Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mercato, Carrasco: “Atletico, sono tornato a casa. Spero che i tifosi mi possano riaccogliere…”

Il ritorno a casa di Carrasco regala entusiasmo ad un ambiente in difficoltà. I tifosi dell'Atletico Madrid, attualmente fuori dalla zona Champions League, negli ultimi anni si erano abituati a ben altre stagioni. E devono perdonare il belga per...

Redazione Il Posticipo

Ultime di ore di calciomercato in grado di regalare un grande ritorno. Il nome protagonista della vicenda è quello di Carrasco. Nonostante fosse stato accostato al Milan dopo l'uscita di Suso, il belga ha alla fine deciso di tornare a casa. L'Atletico Madrid di Simeone aggiunge in rosa, fino a fine stagione, un uomo in grado di fare la differenza, uscito troppo presto dal calcio europeo per abbracciare le montagne d'oro cinesi.

RITORNO - Carrasco torna a vestire la maglia dell'Atletico Madrid dopo quasi due anni, quando nel febbraio del 2018, aveva accettato l'offerta del Dalian Yifang.  Adesso ritorna nella Capitale spagnola come riporta Marca:  "Sono molto felice di tornare a casa, come se il tempo non fosse passato. Ho ancora molta voglia di giocare. Voglio aiutare la squadra, sono stato accolto bene e spero che vada tutto nel migliore dei modi". Un acquisto importante. Classe 1993, Carrasco ha ancora tanto da dare al calcio, e con 124 presenze con la maglia dei colchoneros, arriva come un veterano in grado di guidare lo spogliatoio.

CASA - Certo, c'è da fare ammenda per un addio dettato da motivazioni economiche... "Conosco molti giocatori in squadra e da adesso sono uno di loro. Darò tutto per il club e per i tifosi. Sono pochi gli stadi dove puoi trovare un ambiente come questo. Spero che anche loro mi possano riaccogliere come hanno fatto i compagni di squadra". A Carrasco, fra l'altro, sono legati ricordi importanti: non è mai stato un protagonista del sistema di gioco di Simeone, ma quel gol in finale di Champions League a Milano ha regalato all'Atletico una delle più belle speranze della sua storia. La stagione dei colchoneros è da sistemare: attualmente fuori dalla zona Champions League (differenza reti), c'è tutto il tempo per risalire la classifica. Con un Carrasco in più, Simeone è più tranquillo.