Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mendieta: “Alla Lazio un anno complicato. Col Barça potevamo vincere la Champions, ma contro la Juventus…”

Mendieta: “Alla Lazio un anno complicato. Col Barça potevamo vincere la Champions, ma contro la Juventus…”

Quando in Italia si parla di "bidoni" di calciomercato, uno dei primi nomi storici che viene in mente è sempre il suo: Gaizka Mendieta, pagato novanta miliardi di lire dalla Lazio. Un affare pazzesco, ma non nel senso positivo del termine...

Redazione Il Posticipo

Quando in Italia si parla di "bidoni" di calciomercato, uno dei primi nomi storici che viene in mente è sempre il suo: Gaizka Mendieta, pagato novanta miliardi di lire dalla Lazio che ha da poco ceduto Pavel Nedved. Cragnotti lo porta via al Valencia che ha appena giocato due finali consecutive di Champions League e sembra aver fatto un colpo pazzesco. Col senno di poi è così, ma non nel senso positivo del termine. L'instancabile centrocampista che stava facendo le fortune di Cuper in Serie A non si vede mai e la sua unica stagione in biancoceleste è un flop pazzesco. Ecco perchè quando la Spagna chiama di nuovo, il basco non ci pensa un attimo a lasciare l'Italia...

LAZIO E BARCA - Mendieta spiega che dopo un'annata da dimenticare la volontà del club e la sua coincidevano. E a quel punto si inserisce il Barcellona, come ha raccontato lo spagnolo a BarçaLegends. "La Lazio mi ha detto che avrebbe ascoltato offerte per me e mi ha chiamato Van Gaal. È stato tutto molto rapido, dopo un anno così complicato alla Lazio quando mi ha chiamato il Barcellona non ho dovuto pensarci troppo". Anche in quel caso, però, l'esperienza non dura molto: una sola stagione al Camp Nou, con più di qualche rimpianto. "Siamo stati vittime di un'epoca in cui ci sono stati profondi cambiamenti".

QUELLA CHAMPIONS... - Il match che segna la fine dell'avventura blaugrana è quello di Champions contro la Juventus. I bianconeri affrontano il Barcellona nei quarti di finale dell'edizione 2002/03, quella che terminerà con la finale tutta italiana di Manchester. La squadra di Lippi passa ai supplementari con gol di Zalayeta, ma Mendieta ha ancora oggi parecchio per cui recriminare. "Avevamo la speranza di vincere la Champions, ma contro la Juventus c'è stato un rigore che non ci hanno fischiato. È stata una partita che avremmo potuto vincere, ma ci è sfuggita". La sconfitta significa l'esonero di Van Gaal e, senza il tecnico che lo aveva voluto in Catalogna, lo spagnolo decide di lasciare il Camp Nou. E la sua carriera, da quei due flop consecutivi, non si è mai più ripresa.