calcio

Mendes, non solo CR7 e Mou… il suo entourage punta un club in Catalogna

(Photo credit should read JACK TAYLOR/AFP/Getty Images)

Perché accontentarsi di quello che hai quando potresti avere un club "amico"? Persone vicine al procuratore portoghese sarebbero coinvolte nell'acquisizione del CF Reus, club della comunità autonoma della Catalogna

Redazione Il Posticipo

Con Cristiano Ronaldo la sua vita professionale è diventata scintillante e continua ad esserlo, ma non pensare al futuro sarebbe sbagliato: le primavere passano anche per i fenomeni del resto. E avere un club "amico" potrebbe servire eccome in prospettiva. Secondo quanto riportato dal Mundo Deportivo, il procuratore portoghese avrebbe avuto un ruolo importante nella cessione del CF Reus in qualità di interlocutore tra l'azionista di maggioranza Joan Oliver e i futuri acquirenti della società, che sono persone molto vicine all'agente di CR7 e Mou.

SOGNO REUS - Mendes potrebbe bazzicare sempre di più nella terra di Lionel Messi: la cittadina di Reus dista infatti una centinaio di chilometri da Barcellona, la capitale del calcio spagnolo per antonomasia insieme a Madrid. Parentesi cessione: Joan Oliver venderà il totale delle sue azioni, cioè il 90%, al futuro acquirente. Il nome esatto di quest'ultimo però è ancora sconosciuto, ma si presume che sia un uomo o un gruppo di persone fidate di Mendes. Secondo alcune voci, l'attuale azionista di maggioranza del Valencia, Peter Lim, potrebbe essere a capo del nuovo progetto o comunque avere un ruolo molto importante.

OCCASIONE MENDES - Che cosa ci guadagna Mendes? A prima vista niente perché non è direttamente coinvolto nell'acquisizione del club. Il portoghese, forte di un impero che ha in CR7 e Cancelo i suoi fiori all'occhiello, continuerà a fare il procuratore ovviamente. Se il CF Reus però dovesse finire nelle mani del suo entourage, potrebbe guadagnarci eccome. Significherebbe infatti avere tra le mani una squadra satellite per future operazioni di mercato. E un precedente in fondo c'è: il Wolverhampton, promosso in Premier quest'anno, dove recentemente sono passati e continuano a farlo alcuni suoi assistiti (uno su tutti Rui Patricio, che fu vicinissimo al Napoli in passato). Insomma, Mendes non vuole fermarsi più.