Mendes: “Cristiano Ronaldo non è il miglior giocatore della Champions? Ridicolo”

Il procuratore di CR7 ritiene ingiusto che il premio come miglior giocatore della scorsa edizione di Champions League non sia stato assegnato al capocannoniere 2017/2018.

di Redazione Il Posticipo

Ronaldo non era presente alla cerimonia del sorteggio dei gironi di Champions. Evento che prevedeva la partecipazione del portoghese in quanto capocannoniere della scorsa edizione della manifestazione. Cosa è successo? Dalla Spagna arriva una possibile spiegazione.

MENDES – Come riporta AS, parole riprese da Record,  una possibile idea su cosa possa essere successo arriva dal suo procuratore Jorge Mendes. Le sue parole lasciano poco spazio all’interpretazione. Il procuratore di CR7 ritiene ingiusto che il premio come miglior giocatore della scorsa edizione di Champions League non sia stato assegnato al capocannoniere 2017/2018.  “Il calcio si gioca in tutte le zone del campo, ma Ronaldo, con le sue quindici reti , ha trascinato il Real alla finale e anche alla vittoria. Si è preso il Real Madrid sulle spalle e ha conquistato ancora una volta la Champions. È ridicolo che non sia il miglior giocatore del torneo. Chi ha vinto il premio è il migliore nella sua posizione, nel suo ruolo. È una vergogna”.

MODRIC – Ogni riferimento a Modric non è assolutamente casuale. Il procuratore di Cristiano Ronaldo evidentemente potrebbe aver non digerito la scelta della UEFA, sebbene anche Modric abbia vinto la Champions e sia stato nominato miglior giocatore del Mondiale a Russia 2018. Quanto basta per insidiare anche lo scettro di CR7 nella corsa al Pallone d’Oro. E se queste sono le premesse, qualora Ronaldo fosse scalzato, sarà quanto mai interessante raccogliere le dichiarazioni dell’agente portoghese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy