Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

McGregor, il Diavolo Rosso col mito di Roy Keane che…voleva comprarsi il Manchester United

Autore: Ethan Miller - Ringraziamenti: Getty Images - Copyright: 2017 Getty Images

Conor McGregor finisce sotto i riflettori per uno scontro con Francesco Facchinetti. Ma all'irlandese non piace solamente menare le mani: è infatti un grandissimo tifoso del Manchester United e qualche mese fa...si è offerto di comprare il club!

Redazione Il Posticipo

Conor McGregor, 33 anni, irlandese, ex campione dei pesi leggeri e dei pesi piuma della Ultimate Fighting Championship, la più importante federazione di arti marziali miste del mondo. Uno che detiene il record per il match titolato più breve (13 secondi), che è stato il primo lottatore nella storia della UFC a detenere contemporaneamente due titoli mondiali e solo il terzo a vincere la cintura in due diverse categorie di peso. Insomma, uno a cui è meglio non fare uno sgarbo, ma neanche stargli troppo vicino, almeno a sentire la testimonianza di Francesco Facchinetti. Il cantante ha infatti denunciato attraverso un video social diventato immediatamente di essere stato aggredito senza motivo dal lottatore in un albergo.

ROY KEANE - Non è la prima volta che "The Notorious" finisce in situazioni simili, al punto che è già stato arrestato tre volte. Ma all'irlandese non piace solamente menare le mani. McGregor è infatti un grandissimo tifoso del Manchester United. Lo ha confessato durante un'intervista al sito della FIFA, spiegando come un ragazzino di Dublino sia diventato un supporter della squadra che all'epoca era guidata di Sir Alex Ferguson. Neanche a dirlo, colpa di un connazionale altrettanto fumantino... "Mi attraeva il successo e la mentalità vincente del club. E c'erano leggende irlandesi come Denis Irwin e Roy che avevano lo stesso modo di pensare. Roy Keane era uno dei migliori centrocampisti della storia del calcio europeo. Gli avversari partivano battuti ancora prima di scendere in campo e guardarlo in faccia". Insomma, qualche somiglianza tra i due c'è.

"LO COMPRO IO" - E pensare che qualche mese fa McGregor si era fatto avanti tra il serio e il faceto, offrendosi di comprare il club che ama sin da quando era un ragazzino e si presentava alla sua prima Comunione con la maglia dello United. Con la svalutazione in borsa successiva al flop della Superlega, McGregor aveva twittato: "Hey ragazzi, sto pensando di comprare il Manchester United, cosa ne pensate?". Non che gli manchino le possibilità di farlo davvero, visto che nella più recente classifica annuale di Forbes dei guadagni degli sportivi l'irlandese ha trionfato, lasciandosi ampiamente alle spalle sia Cristiano Ronaldo che Messi grazie a 180 milioni di dollari incassati nel 2020. Insomma, un Diavolo Rosso per i Red Devils. Un'accoppiata da cui forse è meglio stare alla larga...