Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mbappé, un… Pochettino più lontano da Parigi. E il Real è alla finestra

(Photo by Matt Childs/Pool via Getty Images)

Il calciatore francese, dopo l'esonero del tecnico, non sembra intenzionato a rinnovare.

Redazione Il Posticipo

Il futuro di Mbappé al PSG, secondo AS, è quanto mai in bilico. In Spagna ne sono certi: il licenziamento di Thomas Tuchel ha reso ancor più complicato il rinnovo. Il ragazzo va in scadenza nel 2022 e non ha ancora accettato alcuna proposta,  nonostante le promesse di aumento di stipendio. Mbappé è alla sua quarta stagione al PSG. E valuta l'opportunità di passare a un campionato più competitivo. I suoi obiettivi sono chiari:  il ragazzo ha già vinto un mondiale, ma gli mancano ancora Champions e Pallone d'Oro.

ESONERO - L'ennesimo stappo si è consumato dopo l'esonero del tecnico tedesco. Sorprendente, dopo una finale di Champions, una squadra in lotta per il campionato e qualificatasi come prima nel girone in Europa. Mbappé non ha digerito la decisione di Al Khelaifi e Leonardo, spendendo parole di stima per l'ex allenatore. Sebbene il rapporto non sia stato sempre rose e fiori, (Mbappé ha espresso pubblicamente la sua rabbia dopo essere stato sostituito in una partita contro il Montpellier), l'attaccante aveva comunque trovato un punto d'incontro con il suo vecchio allenatore.

 Monaco L1 football club's forward Kylian Mbappe Lottin takes part in a training session on August 11, 2017 in La Turbie, near Monaco. / AFP PHOTO / VALERY HACHE (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP/Getty Images)

POCHETTINO - Resta da capire, invece, come saranno i rapporti con Mauricio Pochettino: in linea di principio, il tecnico argentino non ha mai avuto problemi nella gestione del gruppo. E neanche dei leader dello spogliatoio. Tuttavia il cambiamento, che nelle idee della dirigenza avrebbe dovuto portare aria nuova e una ventata di fiducia nel futuro,  non ha prodotto l'effetto sperato. Mbappé non era né é convinto di proseguire la sua esperienza a Parigi. Il rinnovo non arriva e nonostante le rassicurazioni di Leonardo, non si è mossa una foglia.

RINNOVO  - Il rinnovo ancora non arriva e il Real Madrid resta all'erta, consapevole che una follia economica per Mbappé non è impossibile, specialmente se l'attaccante si rifiuta di rinnovare e la società rischia di perderlo a parametro zero. In uno scenario del genere, nella prossima estate, le pretese potrebbero ridursi e l'affare concretizzarsi anche per meno, molto meno, di 200 milioni, Del resto, le intenzioni del Real sono chiare. Vuole costruire il futuro prossimo sul francese. E di solito, il Real, se vuole un giocatore, spesso riesce a spuntarla...