Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mbappé e i malumori in nazionale: guai nello spogliatoio e non solo

BUCHAREST, ROMANIA - JUNE 28: Adrien Rabiot and Olivier Giroud of France look dejected after team mate Kylian Mbappe (not pictured) misses their side's decisive penalty during the UEFA Euro 2020 Championship Round of 16 match between France and Switzerland at National Arena on June 28, 2021 in Bucharest, Romania. (Photo by Daniel Mihailescu - Pool/Getty Images)

Il ritorno di Benzema e la chiacchierata con il presidente della federazione francese creano qualche malessere nello spogliatoio nei confronti di Kylian Mbappé.

Redazione Il Posticipo

Dopo il trauma dell’eliminazione dal campionato Europeo da parte dalla confinante Svizzera, la Francia torna a riunirsi a Clairefontaine per preparare le partite di qualificazione a Qatar 2022.  Dopo il mondiale del 2018, le cose hanno cominciato ad andare male. La seconda stella sulla maglia, appena sopra il galletto, non basta da sola a risolvere i problemi. Le novità degli ultimi due anni, se possibile, ne aggiungono qualcuno in più. Il ritorno di Benzema e la chiacchierata con il presidente della federazione francese creano qualche malessere nello spogliatoio a Kylian Mbappé.

IL POSTO - Come se non bastassero le perplessità legate squisitamente al campo, alla fine degli Europei, dopo l’eliminazione, la Francia si è trovata a remare in un mare in burrasca di polemiche: le strutture ospitanti, le prestazioni dei giocatori, le liti tra parenti in tribuna. Ora, un giocatore che nonostante tutto è sempre stato protagonista sebbene  in nazionale come Giroud non è stato convocato ma in attacco c’è Benzema. Il ritorno in nazionale dell’attaccante del Real, infatti, ha messo Didier Deschamps nella condizione di dover scegliere tra il nuovo attaccante del Milan e Mbappé. Non solo: il giovane fenomeno francese vive un altro malessere legato alla presenza di Benzema.

 (Photo by Jeff Gross/Getty Images)

I MALUMORI - Come riporta l’Equipe, Kylian Mbappé sembrerebbe soffrire la condizione di non essere più lui il vero fenomeno dell’attacco della nazionale. La testata francese, tra l’altro, parla di un incontro tra il campione del PSG e Noël Le Gräet, presidente della FFF, dopo l'Europeo. Il motivo dell’incontro è una richiesta di chiarimenti al giocatore per gli atteggiamenti mediatici e alle dichiarazioni del francese dopo l’eliminazione dell’Europeo. Paradossalmente, questi atteggiamenti avrebbero fatto vacillare un pochino l’affetto del tifo francese per il 7 del Paris Saint-Germain. Tra l’altro, qualche strale, il ragazzo potrebbe riceverlo dai veterani della nazionale: se la cacciata di Giroud avviene per responsabilità, più o meno volontaria, di Mbappé, c'è da considerare che il legame del neo milanista con i compagni di nazionale è fortissimo, specie con Hugo Lloris, sottolinea la testata. Dunque, dopo le polemiche sui suoi atteggiamenti con la maglia del Bleus, altre gatte da pelare per il giovane campione...