Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mazzarri sentenziato dai tifosi fra… orologi e panettone. E il Cagliari chiede scusa

LONDON, ENGLAND - MAY 15: Walter Mazzarri, Manager of Watford reacts during the Premier League match between Chelsea and Watford at Stamford Bridge on May 15, 2017 in London, England.  (Photo by Richard Heathcote/Getty Images)

Doveva essere la sfida della riscossa, si è trasformata in una Caporetto. Mazzarri esce a pezzi dalla sfida con l’Udinese che passeggia in Sardegna e cala un poker che potrebbe far saltare la panchina del tecnico toscano. I risultati non...

Redazione Il Posticipo

Doveva essere la sfida della riscossa, si è trasformata in una Caporetto. Mazzarri esce a pezzi dalla sfida con l'Udinese che passeggia in Sardegna e cala un poker che potrebbe far saltare la panchina del tecnico toscano. I risultati non sono affatto dalla sua parte. Quindici partite giocate, solo una vittoria, 6 pareggi e ben 8 sconfitte. Nove punti, una media di 0,60 a partita. Difficile resistere, per il tecnico di San Vincenzo che vede sempre più vicino l'ombra dell'esonero. In questo senso, il pubblico ha già sentenziato Mazzarri divenuto, nonostante una partita non esattamente di cartello, un trend topic nella serata del web. Minimo comune denominatore, fra i tifosi, la profonda delusioni e la richiesta di un esonero. I tifosi esprimono la loro delusione fra amarezza e ironia, chiedendosi quanto tempo resti prima che il presidente Giulini intervenga. In questo senso resta da risolvere, qualora la dirigenza decidesse di sollevare il tecnico toscano dall'incarico, un contratto triennale. Una scelta molto discussa fra i tifosi sardi scatenati. In curva con il coro "tanto già lo so che l'anno prossimo gioco di sabato", richiamo al giorno dedicato alla B, si sorride amaro. E sul web  la "gif" con l'orologio è immancabile e quella con il panettone è immancabile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le proteste non sono state indifferenti alla società che sul profilo ufficiale posta uno "scusateci" che non lascia spazio a molte interpretazioni. I tifosi però sono furiosi nonostante ci sia ancora chi crede nella salvezza.