Martinez avvisa il City: “Se viene confermata la squalifica, De Bruyne valuterà il da farsi…”

Martinez avvisa il City: “Se viene confermata la squalifica, De Bruyne valuterà il da farsi…”

Che fine farà il Manchester City? La squadra di Guardiola avrà modo di tentare l’ennesimo assalto alla Champions League. Che però potrebbe essere l’ultimo, se la squalifica di due stagioni imposta dalla UEFA venisse confermata dal TAS. Una situazione che potrebbe portare a parecchi addii. A quello di Guardiola, ma non solo…

di Redazione Il Posticipo

Che fine farà il Manchester City? La squadra di Guardiola dovrebbe chiudere serenamente la Premier League in seconda posizione e avrà modo di tentare l’ennesimo assalto alla Champions League. Che però potrebbe essere l’ultimo, se la squalifica di due stagioni imposta dalla UEFA venisse confermata dal TAS. Una situazione che potrebbe portare a parecchi addii. Quello di Guardiola, ma anche quello di De Bruyne. Il CT del Belgio Martinez spiega ai microfoni di beIN SPORTS che la sentenza potrebbe avere effetti dirompenti sul futuro del centrocampista….

FUTURO – “Kevin è un vincente e credo che per prendere qualsiasi decisione terrà conto di tutti i possibili fattori. Se ci sarà o no la squalifica in Champions League, se l’allenatore con cui ha un rapporto splendido rimarrà al City… Come potete ben immaginare, questo è il momento migliore della carriera di un calciatore come De Bruyne e lui si è legato al Manchester City. Ma poi il pensiero può essere  e nei prossimi quattro o cinque anni che succederà?’. Nessuno può dargli consigli al riguardo, l’unica cosa che conta è come si sente lui”. Dunque, nessuna certezza. Soprattutto visto che non si sa cosa accadrà al TAS…

FATTORE FONDAMENTALE – Che il belga rimanga nonostante la squalifica è possibile, ma può trasformarsi in un qualcosa di cui pentirsi. Dunque, occhi puntati verso Losanna per capire quale sarà il suo futuro. “L’ultima cosa che un calciatore può permettersi è finire la carriera e dire ‘avrei dovuto fare quel trasferimento’ o ‘sarei dovuto rimanere in quella squadra’. Kevin è un ragazzo molto maturo e terrà tutto in considerazione. Ovviamente, se il Manchester City verrà squalificato, sarà un fattore importante per la sua scelta. Nel corso degli anni ha dimostrato che se da qualche parte è felice, è contento di rimanere e aiutare la squadra a vincere. Ma la squalifica avrà un peso molto importante su quello che accadrà al club. E ovviamente su quello che accadrà con Guardiola e con tutti i progetti per il futuro”. E chi spera di vedere il City fuori dalle coppe ora ha qualche motivo in più per farlo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy