Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Martial come CR7: Manchester si tinge di rosso sia all’andata che al ritorno

Lo United fa suo il derby e coglie una vittoria che conta tantissimo. E a livello statistico Martial diviene il protagonista indiscusso del match.

Redazione Il Posticipo

Lo United fa suo il derby e coglie una vittoria che conta tantissimo in termini di morale, classifica, autostima e fiducia in Solskjaer. L'ago della bilancia della sfida di Manchester è Ederson che regala, con due errori, altrettante reti ai Red Devils. Il protagonista in termini statistici, però, è Anthony Martial che, come riportato da OPTA, eguaglia Cristiano Ronaldo.

DECISIVO  - Segnare sia all'andata che al ritorno nei derby di Manchester nella stessa stagione e conquistare tutti i sei punti a disposizione, non è impresa da poco. Martial è riuscito a ripercorrere le orme di Cristiano Ronaldo. All'andata, il giocatore francese ha segnato il gol del 2-0 che ha permesso a Solskjaer di contenere la rimonta dei Campioni d'Inghilterra. All'Old Trafford invece a messo a segno la rete che ha permesso ai Red Devils di passare in vantaggio e gestire il match.

CR7 - Il fuoriclasse portoghese, nell'anno di grazia 2006/2007, impone il suo marchio nella stracittadina giocando le partite a campi invertiti. Il primo derby è all'Old Trafford e si gioca alla 17 giornata e non c'è moltissima storia: Rooney e Saha mettono la sfida sui binari della vittoria. Il City la riapre con Trabelsi, ma Ronaldo mette il punto esclamativo sulla vittoria per 3-1 con una rete all'84'.  Al ritorno, alla giornata numero 37, la sfida in casa dei Citizens è equilibratissima e decisa da un calcio di rigore realizzato al 34' del primo tempo. Sarà l'unica rete che permetterà allo United di mettere la ciliegina sulla torta di un torneo che vincerà davanti al Chelsea.