Martial bomber di Champions, svelato l’arcano: un suo gol in Premier costa…otto milioni di euro!

Martial bomber di Champions, svelato l’arcano: un suo gol in Premier costa…otto milioni di euro!

Anthony Martial, bomber…di Champions. Il transalpino ha segnato uno dei tre gol con cui i Red Devils hanno avuto la meglio sullo Young Boys. Eppure in Premier League per Martial sembra non esserci spazio. Per lui appena 79 minuti in campionato. Ma forse c’è un motivo…

di Redazione Il Posticipo

Anthony Martial, bomber…di Champions. Abbastanza a sorpresa, visti gli attriti estivi con il calciatore, José Mourinho ha concesso al francese i novanta minuti di coppa contro lo Young Boys. Ed è anche stato ripagato per la sua fiducia, dato che il transalpino ha segnato uno dei tre gol con cui i Red Devils hanno avuto la meglio sugli svizzeri. Eppure in Premier League per Martial sembra non esserci spazio. Per lui appena 79 minuti in campionato, un’ora contro il Brighton e diciannove giri di lancette contro il Watford. E quindi la domanda sorge spontanea. C’è qualcosa che rende il tecnico restio a utilizzarlo in Inghilterra?

BONUS DA 8 MILIONI – Secondo il Mirror…decisamente sì. Colpa di una clausola che riguarda la cessione di Martial, arrivato dal Monaco ormai oltre tre anni fa. Nel 2015 lo United ha prelevato l’allora diciannovenne attaccante dalla squadra del Principato, lo ha pagato oltre sessanta milioni di euro. O almeno, questo il prezzo del transalpino bonus compresi. I bonus però sono abbastanza realistici da raggiungere e proprio uno legato alle reti potrebbe essere il motivo per cui Martial vede il campo…il meno possibile quando si gioca in Premier League. Una sola rete del francese potrebbe infatti costare al Manchester United ben otto milioni di euro. Che tra l’altro non finirebbero nelle tasche del calciatore, ma del suo vecchio club.

CONTRATTO IN SCADENZA – Venticinque reti in Premier League entro il 2019, questa la condizione per far scattare il bonus a favore del Monaco. E Martial…è fermo a 24. Certo, lo United non può certo impedirgli di segnare, nè vorrebbe farlo, ma c’è un grosso problema in questa storia. Il contratto di Martial termina nel giugno 2019 e le trattative per il rinnovo, visti anche gli attriti con il tecnico, non sono particolarmente avanzate. E quindi, qualora il francese dovesse segnare in campionato, i Red Devils si troverebbero in una situazione decisamente paradossale: dover pagare altri otto milioni di euro per un calciatore che con tutta probabilità (clausola di rinnovo a favore dello United permettendo) lascerà la squadra gratis tra neanche dodici mesi (con Juventus e Inter alla finestra). Una beffa che a Old Trafford eviterebbero molto volentieri…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy