Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Marquinhos: “Presi due gol stupidi, ma abbiamo tutto ciò che serve per ribaltare la situazione”

LISBON, PORTUGAL - AUGUST 18: Marquinhos of Paris Saint-Germain celebrates after scoring his team's first goal during the UEFA Champions League Semi Final match between RB Leipzig and Paris Saint-Germain F.C at Estadio do Sport Lisboa e Benfica on August 18, 2020 in Lisbon, Portugal. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Il centrale brasiliano convinto di poter ancora passare il turno.

Redazione Il Posticipo

Il Paris Saint Germain perde una partita dopo averla dominata nel primo tempo. Due ingenuità permettono al City di passare il turno, ribaltando il gol di Marquinhos che ha analizzato la sfida a caldo. Le parole del difensore goleador, capace di segnare quattro reti fra quarti e semifinali degli ultimi due anni, sono riprese dall'Equipe.

DUE VOLTI - Si è visto un PSG dai due volti. La sensazione è che, al netto degli errori ci sia stato anche un legittimo calo fisico per una squadra che di fatto ha giocato due stagioni in una. "Nel secondo tempo non siamo stati il solito PSG. Non siamo mai riusciti a oltrepassare la metà campo, anche perché il City ha alzato e di parecchio il baricentro giocando nella nostra metà campo. Credo che eludere il loro pressing sia la chiave per riuscire a superare la prossima partita. Oltre ad essere, ovviamente, più costanti nell'arco dei 90' di gioco".

AMAREZZA - Resta l'amarezza per una partita in cui un suo gol aveva regalato il vantaggio. "Non credo ad un calo fisico, sicuramente analizzeremo meglio la partita per capire quali siano stati gli errori. Di sicuro non è facile rincorrere il pallone e girare a vuoto. E non possiamo permetterci di perdere il pallone in uscita. A volte dobbiamo essere un po' più freddi. E giocare con maggiore intelligenza. I gol presi oggi sono stati davvero stupidi ed evitabili. Si parla spesso di dettagli e sono quelli che conteranno. Sarà necessario gestire al meglio le situazioni che si creano durante la partita. E soprattutto non dobbiamo disunirci nei momenti di difficoltà o concedere troppe occasioni".

PERSONALITA' - MArquinhos non crede che i giochi siano fatti. Anzi. "Questo è stato solo il primo tempo di una partita di 180'. Ne mancano altri 90' e se vogliamo sperare di passare il turno dovremo commettere meno ingenuità. Ci serve maggiore personalità. Chi non crede di vincere non deve neanche scendere in campo. Occorre la mentalità giusta. Siamo molto vicini a giocarsi la seconda finale non è questo il momento in cui porsi dei dubbi sulla nostra forza. Dobbiamo solo gestire un po' meglio il match. Il PSG ha tutto di cui ha bisogno per ribaltare la situazione".