Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Marocco, storia scritta a metà: il centroamerica si tiene stretto il contestatissimo record degli USA del 1930

Marocco, storia scritta a metà: il centroamerica si tiene stretto il contestatissimo record degli USA del 1930 - immagine 1
L'Africa rimanda ancora una volta l'appuntamento con una medaglia iridata, in compagnia dell'Asia, altro continente a portare una sola volta, senza fortuna, due rappresentanti in semifinale. Era la Corea del Sud, nel mondiale casalingo del 2002.

Redazione Il Posticipo

Il Marocco ha scritto la storia, ma non l'ha completata con il lieto fino e manca anche l'ultimo capitolo. La squadra nordafricana è la prima della storia del suo continente a centrare l'ingresso alle semifinali ma non è stato sufficiente per salire sul podio. E così l'Africa rimanda ancora una volta l'appuntamento con una medaglia iridata, in compagnia dell'Asia, altro continente a portare una sola volta, senza fortuna, due rappresentanti in semifinale. Era la Corea del Sud, nel mondiale casalingo del 2002.

CENTROAMERICA

—  

Sorride il Centroamerica, che si tiene stretto il gradino più basso del podio dei... piazzamenti sul podio conquistato fra l'altro nella prima edizione giocata in assoluto. In occasione dei mondiali del 1930. In quella pioneristica edizione, secondo quanto riportato dai quotidiani dell'epoca, gli USA potevano contare su calciatori emigrati dall'Inghilterra. E così la nazionale materasso si ritrovò ad essere ostica per tutti. Il primo successo arrivò con il Belgio. Un 3-o bissato con la vittoria contro il Paraguay che registrò anche la prima tripletta del mondiale, messa a segno da Patenaude. Nella semifinale contro l'Argentina, però, non c'è storia. 6-1 per l'albiceleste che vola in finale.

Marocco, storia scritta a metà: il centroamerica si tiene stretto il contestatissimo record degli USA del 1930- immagine 2

TERZO POSTO

—  

Gli USA centrarono dunque il primo e sinora unico terzo posto vantato dalla CONCACAF. O meglio, gli fu assegnato perché nella prima edizione del Mondiale non era prevista alcuna finale di consolazione nel format. Vi sono alcune tesi, come riporta anche la BBC, legata alla possibilità che la Jugoslavia abbia giocato e vinto quella partita ma in ogni caso il sito ufficiale della FIFA non lascia spazio alle interpretazioni.  Gli USA risultano piazzati al terzo posto in virtù della differenza reti maturata sino alle semifinali. Un gol di vantaggio sulla Jugoslavia, quanto basta per essere insigniti del primo e sinora unico podio della storia della nazionale a stelle e strisce e del continente centroamericano.