Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Marocco, la federazione attacca l’escluso Ziyech: “Non fa il minimo sforzo e aspetta di ricevere il pallone”

GETAFTE, SPAIN - FEBRUARY 20: Hakim Ziyech of Ajax during the UEFA Europa League   match between Getafe v Ajax at the Coliseum Alfonso Perez on February 20, 2020 in Getafte Spain (Photo by David S. Bustamante/Soccrates/Getty Images)

L'inizio della Coppa d'Africa si avvicina e mentre molte selezioni lottano per non perdere le proprie stelle, il Marocco non ha fatto sconti e la sua...l'ha lasciata a Londra. E il presidente federale ha spiegato perchè...

Redazione Il Posticipo

La Coppa d'Africa deve ancora iniziare, ma già sta facendo parlare da parecchio di sè. La competizione continentale è da sempre un problema per i club europei, considerando che si gioca in un momento in cui i campionati sono in corso e che quindi alcune delle stelle del calcio rischiano di perdersi almeno un mese per aiutare le loro nazionali. Dunque, spesso e volentieri i club fanno resistenze, pur non potendo rifiutarsi di lasciare andare i giocatori. Il tutto per la rabbia delle federazioni africane, che invece vorrebbero i calciatori disponibili il prima possibile. E poi ci sono anche casi in cui è la nazionale stessa a decidere di lasciare a casa una delle sue stelle, come ha fatto il Marocco con Ziyech.

ESCLUSO - Il calciatore del Chelsea salterà infatti la sua seconda Coppa d'Africa, dopo quella del 2017. Quando una settimana fa sono state diramate le convocazioni del CT Vahid Halilhodžić, il nome dell'ex fantasista dell'Ajax non c'era. Una sorpresa ma fino a un certo punto, perchè i rapporti tra Ziyech e il selezionatore si sono fatti tesi negli ultimi tempi, in particolare da quando in estate Ziyech si è rifiutato di entrare in campo (parlando di un problema fisico) dopo aver iniziato un match in panchina. Una scena che al tecnico bosniaco non è per nulla piaciuta e quindi l'esclusione del talento dei Blues era nell'aria. Ma ora a rincarare la dose ci pensa addirittura il presidente della Federcalcio marocchina.

SFORZI - Parlando ai microfoni di RadioMars, Fouzi Lekjaaha spiegato che l'ostracismo nei confronti di Ziyech deriva proprio dai comportamenti del calciatore, che non ha dato alla sua selezione quella marcia in più che tutti si aspettavano da lui. "Speravamo che Hakim potesse diventare un leader della nazionale, capace di portarla alla vittoria, non un calciatore che non fa il minimo sforzo e aspetta solo di ricevere il pallone. E non voglio entrare nei dettagli...". Insomma, il giocatore del Chelsea viene accusato di scarso impegno, sia dal punto di vista della voglia di guidare il suo Marocco, sia per quanto riguarda il campo. E mentre molte selezioni lottano per non perdere le proprie stelle, il Marocco non ha fatto sconti e la sua...l'ha lasciata a Londra.