calcio

Marocco, il CT Halilhodzic accusa Ziyech: “Ha finto di essere infortunato”

Scoppia il caso Ziyech in Marocco. Secondo quanto riportato da Metro.co.uk, il tecnico marocchino Vahid Halilhodzic ha attaccato l’attaccante del Chelsea, accusandolo di aver simulato un infortunio per evitare di giocare un’amichevole...

Redazione Il Posticipo

Scoppia il caso Ziyech in Marocco. Secondo quanto riportato da Metro.co.uk, il tecnico marocchino Vahid Halilhodzic ha attaccato l'attaccante del Chelsea, accusandolo di aver simulato un infortunio per evitare di giocare un'amichevole con la nazionale. Le sue parole, come le sue scelte, non lasciano spazio alle interpretazioni.

OUT - Il calciatore è stato messo fuori in vista delle sfide valevoli per la qualificazione ai prossimi Mondiali che vedranno la nazionale nordafricana impegnata contro Sudan e Guinea. Una decisione che ha ovviamente destato stupore. Così come la spiegazione legata alla scelta. Halilhodzic ha ribadito che il "no" al giocatore del Chelsea affonda le radici in un comportamento poco professionale. Il CT non ha digerito l'atteggiamento del marocchino: "Il suo comportamento nelle ultime due partite, soprattutto l'ultima, non è quello che dovrebbe caratterizzare chi gioca per la propria nazionale. Il calciatore si è presentato in ritardo e si è anche rifiutato di scendere in campo per l'allenamento. Per la prima volta da quando ho intrapreso la carriera di allenatore, ho avuto a che fare con un giocatore che si è rifiutato di scendere in campo con il pretesto di essere infortunato. Sono molto deluso dal suo comportamento".

 BRIGHTON, ENGLAND - AUGUST 29: Hakim Ziyech of Chelsea receives treatment during the pre-season friendly match at Amex Stadium on August 29, 2020 in Brighton, England. A limited number of spectators will be in attendance as covid 19 pandemic restrictions are eased. (Photo by Steve Bardens/Getty Images)

INFORTUNIO - L'accusa è pesante. "La sua condizione fisica era stata valutata dallo staff medico e fisioterapico della nazionale che aveva dato l'ok per scendere in campo dopo diversi esami. Ziyech ha poi rifiutato di riscaldarsi anche nella ripresa perché era scontento di essere andato in panchina. A mio avviso questo comportamento è assolutamente inaccettabile. Non si può barare quando si è in nazionale". L'atteggiamento del calciatore del Chelsea potrebbe segnare la fine della sua rapporto con Halilhodzic, ma è altrettanto innegabile che l'assenza potrebbe dargli il tempo necessario per riprendersi da un infortunio alla spalla subito nella vittoria della Supercoppa del Chelsea contro il Villarreal il mese scorso. Quanto basta per alimentare nuove voci su un suo maggior impegno a favore del club a discapito delle sorti della nazionale.