calcio

Maresca, la Roma e gli allenatori portoghesi: un rapporto complicato

ROME, ITALY - DECEMBER 06: Paulo Fonseca, Head Coach of Roma talks to referee Fabio Maresca during the Serie A match between AS Roma and US Sassuolo at Stadio Olimpico on December 06, 2020 in Rome, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Maresca aveva arbitrato la sfida fra i giallorossi e il Sassuolo nel dicembre del 2020 irritando e non poco Fonseca

Redazione Il Posticipo

Fabio Maresca scontenta tutti. La direzione arbitrale genera le ire giallorossonere per il rigore concesso al Milan e l'espulsione a Theo Hernandez che costringerà l'esterno a saltare il derby. A fine partita nervi tesissimi in sala stampa con Mourinho che rilascia il minimo sindacale di dichiarazioni prima di lasciare la postazione. Un silenzio assordante quello del portoghese, che ricorda la rabbia di un altro allenatore portoghese, Fonseca, che esplose contro Maresca al termine di una sfida con il Sassuolo chiusasi fra mille polemiche.

ROME, ITALY - DECEMBER 06: Paulo Fonseca, Head Coach of Roma talks to referee Fabio Maresca during the Serie A match between AS Roma and US Sassuolo at Stadio Olimpico on December 06, 2020 in Rome, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

SASSUOLO - Maresca aveva arbitrato la sfida fra i giallorossi e il Sassuolo nel dicembre del 2020. Una sfida caratterizzata da un numero abnorme di cartellini: un rosso, 8 gialli e e 21 falli fischiati. Il primo errore grave è nella mancata espulsione di Obiang che entra con il piede a martello su Pellegrini. Intervento che richiederebbe il rosso ma neanche la VAR fa cambiare idea all'arbitro. In compenso, arriva un doppio giallo per Pedro. La seconda ammonizione è indiscutibile perché lo spagnolo ferma Lopez in ripartenza. Ci sarebbe molto più da discutere sul primo quando Berardi accusa un colpo al volto che in realtà è al collo. Manca un rigore per un fallo di Ayhan su cross di Spinazzola.

 

FONSECA - Ripercorrendo le cronache di quel sei dicembre, l'ex allenatore della Roma non lasciò spazio alle interpretazioni. "Gli episodi parlano da soli non capisco il primo giallo a Pedro e solo l'ammonizione per il fallo su Pellegrini. E se l'arbitro non può vedere cosa fa il var? E poi c'era un rigore per la Roma, senza dubbio così come non mi sembrano possibile cinque ammonizioni solo nel primo tempo". Parole per certi versi simili a quelli di Mourinho che ha usato toni parecchi più duri parlando di mancato rispetto. L'unica certezza è che il rapporto fra Maresca e la Roma è perlomeno complicato.