Marco Motta, il giramondo del pallone: l’ex Roma e Juventus finisce…in Indonesia!

Marco Motta, il giramondo del pallone: l’ex Roma e Juventus finisce…in Indonesia!

Marco Motta aveva l’etichetta di “nuovo Maldini”, certamente segnale importante ma altrettanto pesante. La sua carriera, però, non è stata all’altezza delle aspettative. Ma questo non significa che il terzino classe 1986 abbia intenzione di arrendersi e a 34 anni si lancia in una nuova avventura.

di Redazione Il Posticipo

Quando si è affacciato al calcio che conta, con la maglia dell’Atalanta, per lui gli addetti ai lavori avevano predetto un futuro radioso. Marco Motta si era beccato l’etichetta di “nuovo Maldini”, certamente segnale importante ma altrettanto pesante. La sua carriera, però, non è stata all’altezza delle aspettative. E dire che le possibilità di farsi vedere nelle big non gli sono mancate. Prima un trasferimento in prestito alla Roma, proprio nell’anno in cui i giallorossi sfiorano lo scudetto con Ranieri. Poi addirittura la Juventus, incrociando anche Conte e i primi campioni d’Italia del nuovo ciclo bianconero. Ma alla fine, Motta è rimasto una promessa mai mantenuta.

GIRAMONDO – Questo però non significa che il terzino classe 1986 abbia intenzione di arrendersi. E quindi, a quasi 34 anni, l’esterno di Merate si lancia in una nuova avventura. Ad attenderlo c’è un campionato che definire esotico forse è poco, quello indonesiano. Come riporta Goal, Marco Motta è un nuovo giocatore del Persija Jakarta, squadra di punta della capitale del Paese del sud-est asiatico. E quindi, dopo un’esperienza tra luci e ombre all’Omonia Nicosia, stagioni in Inghilterra (Charlton e Watford) e in Spagna (Almeria) per il terzino arriva anche la prima sortita al di fuori dei confini europei, in un calcio molto lontano da quello a cui è stato abituato.

CON HONDA? – Non è detto però che questa esperienza Motta la viva da solo. Al Persija Jakarta potrebbe infatti a breve ritrovare un collega incrociato più volte sui campi della Serie A. Anche Keisuke Honda, che ha appena detto addio all’Olanda, potrebbe accettare la corte del club indonesiano. In attesa di sapere se condividerà questo nuovo momento di carriera con il giapponese, Motta si prepara a diventare una stella dalle parti di Giacarta. Di certo, un calciatore che abbia anche indossato la maglia della nazionale italiana, anche se solo in un’occasione, non è esattamente una vista abituale da quelle parti. Non sarà il nuovo Maldini, ma in Indonesia si accontenteranno…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy