Maran: “Siamo stati poco lucidi, abbiamo pagato Napoli”

Il calcio dà, il calcio toglie: un episodio sfortunato priva il Cagliari della vittoria che avrebbe portato i sardi al quarto posto: Maran, al netto dell’inevitabile rammarico, è soddisfatto della prova dei suoi.

di Redazione Il Posticipo

Il calcio dà, il calcio toglie: Pisacane scivola e un facile disimpegno si trasforma in un gol regalato  un episodio sfortunato priva il Cagliari della vittoria che avrebbe portato i sardi al quarto posto: Maran, al netto dell’inevitabile rammarico, è soddisfatto della prova dei suoi. Anche perchè i suoi ragazzi sono usciti arrabbiati.

UN TEMPO – Una partita per certi versi particolare. Differenza netta fra il primo e secondo tempo: sino al 45′ il Cagliari ha dominato poi ha sofferto nel finale. Il pareggio impedisce ai sardi di agganciare il quarto posto ma resta comunque la prestazione. “Essere rammaricati è un buon segno significa che si sta acquisendo  la giusta mentalità. Abbiamo pagato a livello di energie la sfida di Napoli, nel secondo tempo siamo stati poco lucidi. Abbiamo speso tanto. Siamo partiti forte per chiudere subito la partita. Sapevamo che sarebbe stata difficile contro il Verona una delle squadre che sta meglio“.

BRILLANTEZZA  – Maran, intanto, si gode una squadra che continua a produrre gioco, anche se questa volta in formato ridotto. Resta da capire quali siano le prospettive di questo organico. Maran non pone obiettivi ma si concentra sull’attualità.  “Siamo stati poco brillanti oggi, ma sono convinto che sarebbe successo nell’ultima partita dell’infrasettimanale. Spiace che, al di là delle occasioni, abbiamo pareggiato su un episodio stranissimo. Sarebbe troppo facile, però, dare la colpa ai giardinieri…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy