Maran: “Abbiamo messo altri valori in campo. I ragazzi sono encomiabili”

Il Genoa porta a casa un punto preziosissimo.

di Redazione Il Posticipo

Il Genoa torna a fare punti. Una prova d’orgoglio in casa dell’Hellas Verona dopo settimane davvero complicate per una squadra che è tornata in campo dopo essersi allenata pochissimo. Maran sottolinea l’importanza dell’impegno profuso dai suoi giocatori, analizzando la sfida ai microfoni di Sky Sport. 

SPIRITO –  Al di là del risultato, la prestazione, anche alla luce di quanto accaduto, è confortante. E ha mostrato anche un valore tecnico importante. “Sono convinto che questa squadra abbia qualità ma questa volta dovevano prevalere altri valori e i ragazzi sono stati encomiabili sotto tutti i punti di vista. Hanno dato tutto. Non ci dobbiamo accontentare, ma è fondamentale conservare questo spirito. Dobbiamo solo cancellare il secondo tempo con il Napoli e aggiungere qualcosa. Oggi però sono contento di aver visto attaccamento, voglia, determinazione e spirito di squadra”.

SQUADRA – Il Genoa appare coeso. Una squadra che può puntare a qualcosa in più rispetto alla salvezza. “Con il senno di poi, ci siamo dati delle spiegazioni a quanto accaduto a Napoli. Adesso dobbiamo crescere e recuperare i calciatori, anche da un punto di vista fisico. Senza allenarsi diviene davvero dura. Il lavoro è fondamentale specie per una squadra come la nostra che ha bisogno di trovare una fisionomia. Ho visto comunque una squadra capace di ribattere colpo su colpo”.

PROVATI – La squadra si è sentita colpevolizzata. “Ci ha dato enormemente fastidio. Abbiamo messo cautela su tutto. Viviamo la quotidianità con grande attenzione, condividiamo mattine e pomeriggi al centro sportivo prestando grande attenzione. Invece oltre al danno siamo stati colpevolizzati e questo non ci è piaciuto.  Stiamo cercando di superare questo momento con compattezza e sacrificio. Adesso è importante non pagare la lunga inattività. Ci aspetta ancora un periodo di sofferenza ma sono convinto che possiamo crescere ancora”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy