Maradona, sempre peggio: Dorados ultimi in classifica e…c’è una finta aggressione

Maradona, sempre peggio: Dorados ultimi in classifica e…c’è una finta aggressione

Diego Armando Maradona non pensava che i suoi Dorados sarebbero crollati in questa maniera. E nell’ultima partita il portiere Gaspar Servio chi ha messo del suo, fingendo di essere stato colpito da oggetti provenienti dalle tribune…

di Redazione Il Posticipo

La seconda stagione è quella della conferma. Quando si fa bene il primo anno, quello successivo i critici sono tutti pronti, a fucili spianati, a sottolineare eventuali delusioni. Questo di certo Diego Armando Maradona lo sapeva, ma probabilmente neanche lui pensava che i suoi Dorados sarebbero crollati in questa maniera. La finale dei playoff promozione persa nel 2018 ha evidentemente colpito al cuore la squadra messicana. Che non solo non riesce a tornare in forma come qualche mese fa, ma che ora rischia addirittura la retrocessione in Segunda Division Messicana, visto che il Diez e i suoi sono ultimi in classifica dopo un inizio d’anno terribile.

AGGRESSIONE? – Ma visto che le cose vanno male, perchè non farle andare peggio? Il portiere dei Dorados, come riporta Infobae, ha avuto una gran bella idea per portare a casa i tre punti contro i Cafetlaeros de Tapachula. Come racconta la testata argentina, la squadra di Maradona stava vincendo per 1-0, ma la pressione degli avversari stava pian piano destabilizzando il piano di gioco dei Dorados. Finchè, a un certo punto, Gaspar Servio si accascia nei pressi della sua porta, facendo cenno di essere stato colpito da oggetti provenienti dalla tribuna. Il gioco viene fermato e nei minuti successivi sul terreno di gioco si crea il caos. E chi se non Diego può guidare le truppe? Maradona va a parlare con l’arbitro per segnalare…l’aggressione ricevuta dal suo portiere.

COLPA DEL PORTIERE – Peccato però che, come conferma Infobae, non ci siano immagini che danno ragione a Gaspar Servio. Al massimo c’è qualche fotogramma in cui si vede che il portiere è stato…mancato da un accendino, ma nulla più. L’arbitro dunque ha fatto riprendere il gioco nonostante le proteste di Diego. Una sceneggiata che in fondo ha avuto parecchia importanza nel match, visto che i Dorados hanno prima preso il largo raddoppiando, salvo poi finire in 10 e farsi recuperare i due gol di vantaggio. Colpa di chi? Ma ovviamente del portiere, che sul 2-1 riesce nell’impresa di farsi fischiare rigore ed espulsione nella stessa azione. E a questo punto viene in mente che forse il portiere già sapeva come sarebbe andata a finire e con la finta aggressione…voleva evitare problemi!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy