Maradona, parla il medico: “Diego non ha più la cartilagine, dovrà mettersi due protesi”

Le condizioni di Diego Maradona spaventano. Anzi, ad essere precisi, quelli delle sue ginocchia. I problemi di artrosi gli hanno impedito di dirigere l’allenamento dei Dorados. E al riguardo prende la parola Germán Ochoa, traumatologo e chirurgo colombiano che ha in cura Maradona.

di Redazione Il Posticipo

Le condizioni di Diego Maradona spaventano. Anzi, ad essere precisi, quelli delle sue ginocchia. E nonostante il Diez si sia spesso visto ballare, calciare la palla e addirittura gettarsi in scivolata sul campo da quando è allenatore dei Dorados di Sinaloa, la situazione, date le ultime immagini, appare abbastanza grave. I problemi di artrosi gli hanno impedito di dirigere l’allenamento e hanno parecchio preoccupato il mondo del calcio. E per questo la testata online argentina Toda Pasion ha chiesto il parere di chi le ginocchia del Pibe de Oro le conosce bene: Germán Ochoa, traumatologo e chirurgo colombiano che ha in cura Maradona.

PROTESI – E le sue parole non sono di molto conforto… “Conosco bene Diego, l’ho operato nel 2004 al ginocchio dopo il suo addio al calcio alla Bombonera. E a giugno di quest’anno, prima del mondiale, abbiamo fatto un trattamento affinchè potesse stare tranquillo in Russia, con meno fastidi possibili. So benissimo qual è il problema di Maradona. Ha una pesante artrosi alle ginocchia e non ha più cartilagine. E quindi le ossa si toccano. L’unica soluzione possibile, e Diego lo sa, è quella di operarlo e di mettergli due protesi alle ginocchia. Il problema è che Maradona è un paziente giovane, ma per le sue ginocchia non ci sono altre soluzioni”.

COSE DA EVITARE – Ma cosa rischia davvero Maradona? L’incapacità di camminare? “No, quello no, non succederà. Non si arriverà a tanto. Gli avanzamenti della tecnologia offrono diverse soluzioni, ma la maniera più prudente e intelligente di affrontare la situazione è quella di operare le ginocchia. Prima una, poi l’altra. Diego lo sa, così come sa quello che non deve fare, perchè ne abbiamo parlato spesso. Deve evitare tutto quello che porta impatto alle ginocchia: correre, saltare e fare qualsiasi movimento che possa creare frizione al ginocchio“. Esattamente…tutto quello che Maradona ha fatto nelle ultime settimane. Chissà se questo rimprovero pubblico convincerà il Diez a trattarsi meglio…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy