Maradona, le figlie in tribuna non bastano: Gimnasia ko col River, tifosi furiosi con Diego

Maradona, le figlie in tribuna non bastano: Gimnasia ko col River, tifosi furiosi con Diego

Un’altra sconfitta e tante polemiche: l’avventura di Diego Armando Maradona sulla panchina del Gimnasia La Plata è cominciata nel peggiore dei modi. Dopo l’entusiasmo iniziale i tifosi sembrano già averne abbastanza dell’allenatore argentino

di Redazione Il Posticipo

Il Gimnasia de La Plata è nei guai: la cura Maradona è riuscita finora a rivitalizzare la squadra sconfitta nelle ultime sette uscite in campionato, tre con Diego alla guida. Il club argentino ha perso contro il River Plate: i Millonarios hanno vinto 2-0 all’Estadio Juan Carmelo Zerillo, decisive le reti di Jorge Carrascal (22′) e di Ignacio Scocco (74′). Nemmeno la presenza di due ospiti speciali in tribuna ha portato bene al Gimnasia sempre più ultimo in classifica.

LE FIGLIE DI DIEGO – Dalma e Gianinna Maradona si sono fatte sentire sugli spalti, ma i loro sforzi non sono bastati per impedire a papà Diego di incassare un’altra sconfitta, la terza da quando è diventato l’allenatore del Gimnasia. Nel pre-partita Dalma ha parlato ai microfoni di Fox Sports: “Siamo tifose del Boca, ma siamo qui per sostenere papà”. La figlia del Pibe de Oro era entusiasta quando ha saputo che il padre avrebbe allenato il Gimnasia, nonostante la situazione difficile in cui si trova il club argentino: “È bello che gli abbiano dato questa opportunità. È molto felice, davvero molto felice, e lo siamo anche noi per lui”.

CRITICHE – I tifosi invece sembrano averne già abbastanza.I supporter del Gimnasia credono infati che Diego non riuscirà a salvare il club. El Pibe de Oro è stato criticato per le sconfitte incassate finora: “Maradona e il suo berretto del Che porteranno il Gimnasia all’Inferno. Lui e i suoi amici affonderanno per sempre nel più grande e imbarazzante naufragio della storia. Addio!”.

Qualcuno era già scettico al momento della nomina del Pibe e quindi non è sorpreso di aver assistito alle tre sconfitte arrivate con Diego anelle ultime tre giornate: “Avevo poca speranza con la nomina di Maradona, ma dobbiamo riconoscere che non ha fatto nulla. Spero che la squadra migliori”. Il tempo però stringe e la classifica piange.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy