Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mangala: “Sto bene ma sono e resto lontano dalla mia famiglia”

In mattinata, il Valencia ha fatto sapere che 5 persone del club tra cui tre calciatori hanno contratto il virus. Uno di questi, Mangala, tranquillizza tutti e lancia un messaggio importante per contenere il contagio.

Redazione Il Posticipo

In mattinata, il Valencia ha fatto sapere che cinque persone del club tra cui tre calciatori hanno contratto il virus. Tra i positivi ci sono il terzino spagnolo Josè Luis Gayà, il centrocampista argentino Ezequiel Garay e il difensore francese ex Manchester City Eliaquim Mangala. Quest'ultimo tranquillizza tutti: "Sto bene ma lontano dalla mia famiglia".

MESSAGGIO - La testata spagnola Marca riporta le parole scritte dal difensore mancino del Valencia. Il ragazzo sta bene, è asintomatico ma comunque il suo test è risultato positivo. Il ventinovenne tiene a tranquillizzare tutti sulle sue condizioni e lo fa a mezzo Instagram: "Oggi ho scoperto di essere positivo al coronavirus. Al momento sto bene e non ho sintomi associati al virus. Tuttavia, sono confinato in casa e non ho contatti con la mia famiglia. Ho imparato che si può portare il virus senza avere sintomi ecco perché raccomando a tutti di seguire le misure di sicurezza e di evitare contatti con le altre persone, il più possibile, anche se state bene".

SENSIBILIZZAZIONE - Il giocatore spende ancora qualche parola sull'importanza dell'aderenza alle regole fornite, nel suo caso, dalle autorità spagnole: "Se tutti rispetteranno queste istruzioni, tutti insieme eviteremo il più possibile la propagazione e combatteremo per evitare di trasmetterlo ad altre persone che potrebbero avere sintomi aggravati". Un gol nella partita più importante che si sta giocando contro una emergenza sanitaria. Non a caso molti calciatori stanno sfruttando la propria potenza mediatica per far sì che i messaggi di sensibilizzazione utili a contenere i contagi diventino, quelli sì, più virali possibile.