Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mangala, il flop dei flop: costato 40 milioni, non gioca dal 2018 e il City lo lascia libero…dopo avergli rinnovato il contratto!

In cinque stagioni all'Etihad, Mangala ha giocato 79 partite. Come a dire che ognuna è costata al club circa 500mila euro. Normale dunque che si parli di flop, forse uno dei peggiori della storia recente dei Citizens. E ora alla sua strana storia...

Redazione Il Posticipo

Quando nel 2014 il Manchester City ha acquistato Eliaquim Mangala dal Porto per quaranta milioni di euro, qualcuno è rimasto perplesso. Con il Porto il francese aveva fatto bene, ma poteva finire nella top 10 dei difensori più pagati di tutti i tempi? I numeri dicono che alla fine aveva ragione chi ne dubitava. Se non altro perchè in cinque stagioni all'Etihad, il difensore ha giocato 79 partite. Come a dire che ognuna è costata al club circa 500mila euro. Normale dunque che si parli di flop, forse uno dei peggiori della storia recente dei Citizens. E ora alla sua strana storia si aggiunge un altro capitolo.

RINNOVO - Nel 2014, Mangala ha firmato un quinquennale con il City, il che significa che il francese sarebbe andato a scadenza a fine giugno 2019. Questo se il club non avesse (abbastanza stranamente) deciso di offrirgli un rinnovo per una stagione. Come riporta il Sun, una mossa che faceva presagire il tentativo di vendere il calciatore, anche a un prezzo bassissimo, per rientrare almeno in minima parte della cifra molto alta spesa per lui ormai cinque anni fa. Ma alla fine, tutto sembra essere risultato inutile. Al punto che al francese di origine congolese è stato detto di cercarsi un'altra squadra e che il City lo lascerà partire...gratis.

SCOMMESSA - Non certo la fine che ci si aspettava per chi per un periodo è stato il difensore più costoso della storia della Premier League. Nel corso degli anni, Mangala è spesso stato accostato anche a squadre italiane, che avrebbero potuto chiederlo in prestito al City. Alla fine non se ne è mai fatto nulla e il francese è finito prima al Valencia e poi all'Everton. Ma nessuno ha voluto tenerlo a titolo definitivo. Ora, volendo, qualcuno potrebbe anche decidere di scommettere su di lui. Ma considerando che non scende in campo dal 2018, tra infortuni e mancate convocazioni, più che di scommessa è più giusto parlare...di rischio.