Mané preoccupa Klopp: “Non credo di aver fatto una vacanza negli ultimi sette anni”

Mané preoccupa Klopp: “Non credo di aver fatto una vacanza negli ultimi sette anni”

L’attaccante del Liverpool ha ammesso di essere mentalmente sfinito dopo l’ennesima estate quasi senza pause

di Redazione Il Posticipo

Fisicamente sembra ancora smagliante, mentalmente è un uomo svuotato. Sadio Mané è pronto a fare il suo esordio stagionale dal primo minuto dopo aver saltato il Community Shield contro il Manchester City e la panchina in Premier League contro il Norwich. L’attaccante senegalese potrebbe rivelarsi il jolly in più per i Reds nella sfida contro il Chelsea in Supercoppa europea, sempre che riesca a riprendersi dalla stanchezza.

SENZA VACANZA – Alla vigilia della sfida contro i Blues, Mané, come riportato dal Daily Mail,  ha ammesso di essere stanco mentalmente, ma nonostante questo non vede l’ora di giocarsi un’altra finale col suo Liverpool: “Sono pronto per cominciare davvero la stagione. La stanchezza è solo nella mia testa. Non credo di aver fatto una vacanza negli ultimi sette anni, quindi sono abituato a questi ritmi”. Solo la vittoria della Premier potrebbe spingere il giocatore a fermarsi?

ESTATE AMARA – Non è stata un’estate semplice per il senegalese che, dopo la conquista della Champions col Liverpool, si è visto sfilare la Coppa d’Africa, persa in finale contro l’Algeria. Dopo la sconfitta, il giocatore si è preso un break di due settimane che però non possono essere considerate una vera vacanza rigenerante per uno che non riposa da anni come lui. Mané ha perso la pre-season del Liverpool e non è sceso in campo contro il Manchester City nel Community Shield, Klopp lo ha fatto esordire a gara in corso nel successo per 4-1 contro il Norwich in Premier League. La prima da titolare per Mané sarà la finale di Supercoppa, magari anche l’occasione per tornare a sorridere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy