Manchester United, se va via Mourinho i Red Devils hanno pronto il piano Z…idane

Qualcuno ha già segnalato il portoghese come un “dead man walking” dopo le sue controversie con la dirigenza. E il Sun fa addirittura di più. Gli trova un sostituto. Uno che in tre stagioni…ha vinto più Champions League di quante non ne abbia portate a casa Mourinho in una carriera intera.

di Redazione Il Posticipo

Battere il Real Madrid non conta niente e se lo dice anche Mourinho, uno che se c’è da incensarsi lo fa senza problemi, significa che la partita di ICC contro i Blancos, vinta per 2-1, non cambia nulla nel morale del tecnico portoghese. Anzi, lo Special One è abbastanza nervoso nel post-partita, mentre cerca di evitare le domande sulla situazione Martial. Eppure il problema, forse, non è neanche la situazione del francese, ma le voci che arrivano dall’Inghilterra. Qualcuno ha già segnalato il portoghese come un “dead man walking” dopo le sue controversie con la dirigenza. E il Sun fa addirittura di più.

MOU TRABALLA – Gli trova un sostituto. Uno che in tre stagioni…ha vinto più Champions League di quante non ne abbia portate a casa Mourinho in una carriera intera. Se Josè lascia, arriva Zidane. Questa la clamorosa indiscrezione del tabloid, che cita fonti interne a Old Trafford. La dirigenza continuerebbe a essere scontenta del tecnico, soprattutto di come sta gestendo mediaticamente la squadra. E nonostante il “successo” del ritorno anticipato di Lukaku dalle vacanze, non è detto che per l’esordio contro il Leicester in panchina ci sia il portoghese. Il mercato, altro punto dolente del rapporto con la società, termina il nove agosto e se Mou non dovesse veder arrivare qualcuno della ormai celebre lista di cinque nomi, potrebbe anche mollare.

PIANO Z – O la dirigenza, stufa degli show del portoghese, potrebbe anche mostrargli la porta. Del resto, la terza stagione è quasi sempre stata l’ultima di Mou nei club che ha allenato. E l’impressione è che stavolta qualcosa si sia sfilacciato addirittura prima di cominciarla. E Zidane, che ne potrebbe pensare? Intanto, il francese non costerebbe nulla allo United, che già dovrebbe pagare una bella compensazione a Mourinho, sotto contratto fino al 2020. E poi porterebbe in dote quella capacità di allenare e di gestire una squadra stellare che gli ha permesso di trascinare il Real Madrid per tre volte consecutive sul tetto d’Europa. Un profilo pressochè perfetto per un club importante come lo United. Che a questo punto, vista la situazione, comincia a pensare al piano B. Anzi, al piano…Z.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy