Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Manchester… poco United: i tifosi stanno già organizzando una protesta all’Old Trafford

Manchester… poco United: i tifosi stanno già organizzando una protesta all’Old Trafford - immagine 1
I tifosi dei Red Devils sono già in fase di contestazione e stanno pianificando una protesta pacifica contro la proprietà del club in occasione dell'ultimo appuntamento con la preseason in programma con il Rayo Vallecano il prossimo 31 luglio. 

Redazione Il Posticipo

Manchester... poco United. Secondo quanto riportato dal Manchestereveningnews i tifosi dei Red Devils sono già in fase di contestazione e stanno pianificando una protesta pacifica contro la proprietà del club in occasione dell'ultimo appuntamento con la preseason in programma con il Rayo Vallecano il prossimo 31 luglio.

PROTESTA

Secondo quanto riportato dal sito, la protesta vedrà una larga partecipazione di pubblico. Appuntamento fuori dall'Old Trafford alcune ore prima dell'inizio della partita per esprimere la loro rabbia legata alla gestione di un club che non vince la Premier dal 2013 e ha visto crescere a dismisura il City che si è portato a casa quattro degli ultimi cinque campionati. La goccia che ha fatto traboccare un vaso già colmo deriva dalla decisione dei proprietari di incassare i dividendi del club che ha portato sul conto corrente della famiglia Glazer che si è divisa circa 8 milioni di sterline.  Molti tifosi dello United ritenevano che la famiglia Glazer avrebbe dovuto rifiutare in segno di rispetto per il club dopo che lo United ha chiuso la sua peggiore stagione della storia in Premier League.

Manchester… poco United: i tifosi stanno già organizzando una protesta all’Old Trafford- immagine 2

RABBIA

Secondo la ricostruzione del media di oltremanica la famiglia Glazer ha regolarmente prelevato somme di denaro dalla squadra di calcio e il mese scorso è stato confermato che i debiti dello United erano saliti a quasi 500 milioni di sterline con un aumento dell'11,8% rispetto allo scorso anno. E tutto ciò mentre lo United insegue ancora il suo primo colpo del mercato di trasferimento estivo. Insomma, il nuovo corso di Erik ten Hag, non inizia come si sperava, anche in relazione alla chiara necessità di investimenti necessari alla riqualificazione dell'Old Trafford che perde acqua dai tetti. E la pioggia, da quelle parti, non è esattamente un evento raro.