Manchester City, i chili di troppo di Aguero sono un caso: “Dio solo sa di che taglia erano i pantaloncini che aveva quando è rientrato”

Possibile discutere un calciatore come Aguero? Evidentemente sì. Il Kun è stato assente nelle ultime quattro partite del Manchester City per un problema alla coscia. Che però è stato dovuto…ai chili di troppo. Questa almeno l’idea di Roy Keane….

di Redazione Il Posticipo

Possibile discutere un calciatore come Aguero? Evidentemente sì, considerando com’è andato il weekend del Manchester City. La squadra di Guardiola ha impattato contro il Liverpool campione in carica nel match clou della Premier League, ma ha parecchio da recriminare, considerando che Kevin de Bruyne ha sbagliato un calcio di rigore che poteva significare molto, in termini di classifica e anche di morale. In casa City le cose non vanno benissimo, con un inizio di stagione non all’altezza delle aspettative. Seppure con una partita in meno (la prima giornata da recuperare contro l’Aston Villa), fa impressione vedere la squadra solo al decimo posto.

SOVRAPPESO – E tra le brutte notizie per Guardiola c’è anche l’assenza di Aguero, che pure era rientrato da poco dopo un infortunio. L’argentino era stato fermo a lungo per un’operazione al ginocchio, poi è sceso di nuovo in campo (in tempo per la scenetta della mano sulla spalla alla guardalinee) ma è stato assente nelle ultime quattro partite per un problema alla coscia. Che però è stato dovuto…ai chili di troppo. Questa almeno l’idea di Roy Keane, che commentando su Sky Sports l’assenza del centravanti ha spiegato che già quando era tornato in campo la sua forma era parecchio preoccupante: “Il mio problema con Aguero è che quando è rientrato sembrava sovrappeso. Dio solo sa di che taglia fossero quei pantaloncini”.

CHILI – E Keane affonda il dito nella piaga. “A volte quando ti infortuni rientri e ricominci subito a pieno ritmo. In altri casi, i calciatori hanno bisogno fino a due o tre mesi per ritrovare la loro velocità. E quando è rientrato Aguero, mi sono preoccupato per questo”. A cercare di gettare acqua sul fuoco d ci pensa Micah Richards, che invece ha giocato proprio con il City: “Credo che sia dovuto al fatto che lo hanno fatto rientrare troppo presto dopo l’operazione al menisco”. Ma l’ex United…ha di nuovo detto la sua: “Sì, ma intanto tu cerca di non mettere su chili!”. Insomma, la forma fisica del Kun è un caso dalle parti di Manchester. Non certo quello di cui sperava di parlare Guardiola durante la pausa…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy