Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Manaj:”Peccato, potevamo vincere. Rigori? Con Verde eravamo d’accordo. Thiago Motta è una grande persona”

SALERNO, ITALY - FEBRUARY 07: Rey Manaj of Spezia Calcio celebrates after scoring the 1-1 goal during the Serie A match between US Salernitana and Spezia Calcio at Stadio Arechi on February 07, 2022 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Rey Manaj, una stagione da protagonista. L’ex giovane promessa dell’Inter si era un po’ perso, ma Thiago Motta lo ha fortemente voluto. E così il ragazzo ha lasciato Barcellona, dove comunque stava iniziando a mettersi in mostra...

Redazione Il Posticipo

Rey Manaj, una stagione da protagonista. L'ex giovane promessa dell'Inter si era un po' perso, ma Thiago Motta lo ha fortemente voluto. E così il ragazzo ha lasciato Barcellona, dove comunque stava iniziando a mettersi in mostra e ha raggiunto la Liguria. Scelta assolutamente azzeccata. Non ha mai giocato così per continuità e rendimento. L'attaccante ha raccontato ai microfoni di Sky Sport emozioni e sensazioni al termine della sfida con la Salernitana.

SVOLTA - Da quando gioca prima punta, lo Spezia ha ingranato. E resta un po' di rammarico per quella punizione calciata di pochissimo a lato nei minuti finali. Un paio di centimetri e lo Spezia avrebbe festeggiato altri tre punti. "Normale che ci sia un po' di rammarico per la partita perché potevamo fare i tre punti ma per come si era messa all'inizio va bene. Adesso dobbiamo ripartire, ci aspetta la Fiorentina è una partita che possiamo vincere. Dobbiamo pensare a quello che faremo non a quello che abbiamo fatto e vorremmo salvarci il prima possibile". Prova di personalità, anche nel prendere il pallone e calciarlo sotto la curva caldissima della Salernitana. "I rigori li calciamo io e Daniele siamo entrambi rigoristi. Quando è stato assegnato il secondo lo ha calciato lui gli era appena nato un figlio voleva dedicarglielo eravamo d'accordo e sono molto contento che abbia segnato".

THIAGO MOTTA - Una stagione particolare, quella dello Spezio. Thiago Motta. "Quanto accadeva fuori dal campo restava dove era. Non ci riguardavano come calciatori, noi siamo sempre stati con l'allenatore e in un periodo grigio siamo riusciti a vincere a Napoli. E da lì è partita la svolta che ci ha dato morale per le partite seguenti. Abbiamo perso con il Verona ma c'erano problemi legati ad assenze e al covid, non a caso la squadra al netto di quella eccezione ha sempre portato a casa il risultato. Thiago Motta, sebbene sia giovane e alleni da poche stagioni ha molti margini di miglioramento come allenatore ed è soprattutto molto umile nonostante abbia vinto moltissimo come calciatore. Si tratta di una grande persona oltre che un ottimo allenatore".