Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Manaj: “Salvo lo Spezia e poi cercherò di sfruttare l’occasione al Barcellona”

SALERNO, ITALY - FEBRUARY 07: Rey Manaj of Spezia Calcio celebrates after scoring the 1-1 goal during the Serie A match between US Salernitana and Spezia Calcio at Stadio Arechi on February 07, 2022 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Il nazionale albanese, a 25 anni, sta maturando e, soprattutto, segnando allo Spezia. E in una intervista concessa parla del presente e del futuro, magari in Catalogna.

Redazione Il Posticipo

Rey Manaj, una stagione da ricordare. L'ex baby fenomeno scuola Inter sembrava aver disperso il proprio talento, mostrato solo in parte nella preseason che il Barcellona e poi parzialmente ritrovato con Thiago Motta allo Spezia. Il nazionale albanese, a 25 anni, sta maturando e, soprattutto, segnando allo Spezia. E in una intervista concessa al Mundo Deportivo parla del presente e del futuro, magari in Catalogna.

BARCELLONA - L'attaccante dei liguri è tornato a Barcellona con la sua Albania. E sogna un nuovo viaggio verso la Catalogna a fine stagione, quando si esaurirà, per fine prestito, l'esperienza in serie A. "Ho giocato una delle migliori prestagioni a Barcellona. Sono entusiasta all'idea di tornare in una delle più belle città del mondo. Con lo Spezia dopo un inizio difficile e ci siamo incanalati sulla strada giusta verso la salvezza. A livello personale sono molto soddisfatto. Gioco e segno, spero di andare avanti mantenendo questo ritmo. Adesso non resta che raggiungere l'obiettivo principale, che è la salvezza. Ovviamente tutti sperano di tornare a giocare nel Barcellona, ma per riuscirci sarà fondamentale chiudere nel migliore dei modi la stagione con lo Spezia".

SALERNO, ITALY - FEBRUARY 07: Rey Manaj of Spezia Calcio celebrates after scoring the 1-1 goal during the Serie A match between US Salernitana and Spezia Calcio at Stadio Arechi on February 07, 2022 in Salerno, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

PROSPETTIVE - Lì davanti il Barcellona è messo bene. Eppure Manaj si era saputo ritagliare uno spazio nella scorsa preseason sfruttando le assenze dei "big" mettendo a segno una tripletta. "Ho stabilito un piccolo record, avevo delle offerte per lasciare la squadra anche prima di arrivare in Italia ma il Barcellona ha preferito aspettare sino alla fine dell'estate prima di prendere una decisione. Poi Koeman mi ha detto che avrei avuto molte meno possibilità quando sarebbero rientrati tutti gli infortunati. Ho visto i progressi della squadra da quando è allenata da Xavi. Mi ha fatto un'ottima impressione. Adesso è davvero un piacere guardare il Barcellona. Si percepisce chiaramente che sono più liberi a livello mentale. Ci sono molte soluzioni in più, è merito di Xavi. Ha saputo trarre il massimo dal potenziale di ogni calciatore".