calcio

Malcom distrutto dopo il flop col Siviglia: adesso il Barcellona è in ansia…

(Photo by Eric Verhoeven/Soccrates/Getty Images)

L'errore commesso a porta vuota contro il Siviglia in Coppa del Re ha tagliato le gambe al brasiliano. Non è la prima volta che l'ex Bordeaux la combina grossa a due passi dal portiere: adesso però la situazione potrebbe precipitare...

Redazione Il Posticipo

Malcom. Doveva essere una stella, invece sta diventando un problema. Il Barcellona si aspettava grandi cose dal brasiliano, soffiato in gran segreto quest'estate lasciando indispettita soprattutto la Roma di Monchi. Finora l'ex Bordeaux però ha racimolato ben poco con la maglia dei catalani: un gol in Champions League contro l'Inter, l'altro nel ritorno dei sedicesimi di Coppa del Re contro il Cultural Leonesa. Pochi, davvero troppo pochi per uno costato più di 40 milioni di euro. Tra esclusioni che fanno rumore e gol mancati clamorosamente, il caso si infittisce... e il Barça va in ansia!

ERRORACCIO - Nemmeno la Coppa del Re sembra in grado di rivitalizzare il brasiliano, uscito a pezzi dopo la trasferta dei Blaugrana sul campo del Siviglia nell'andata degli ottavi di finale. Tutta colpa di un gol clamorosamente sbagliato a porta vuota dopo aver dribblato il portiere avversario alla fine del primo tempo, quando il punteggio era ancora sullo 0-0. Sul campo il giocatore ha lasciato andare tutta la sua frustrazione: è rimasto a terra per qualche secondo a testa bassa. A inizio ripresa poi il Siviglia è passato in vantaggio con Sarabia (2-0 finale firmato da Ben Yedder) e il brasiliano è stato richiamato in panchina da Valverde: al suo è posto Coutinho. Una chiara bocciatura.

DISTRUTTO - Secondo alcune fonti consultate dal Mundo Deportivo, Malcom sarebbe rimasto particolarmente provato dal punto di vista psicologico per l'ultimo erroraccio commesso. Non è la prima volta che il brasiliano sbaglia da due passi un gol fatto: gli era già successo nell'andata degli ottavi sempre di Coppa del Re sul campo del Levante. Anche in quell'occasione l'errore si è rivelato decisivo per il Barça, sconfitto 2-1 e costretto a fare la rimonta al ritorno al Camp Nou (3-0). Col Siviglia servirà un'impresa simile, anche se il 2-0 incassato all'andata preoccupa, considerata anche la caratura dell'avversario pronto a vedere cara la pelle. Malcom lo sa e non riesce a darsi pace.