Makélélé e quella minaccia a Ronaldinho: “Se continui con questi trucchi da Playstation ti mando all’ospedale!”

Makélélé e quella minaccia a Ronaldinho: “Se continui con questi trucchi da Playstation ti mando all’ospedale!”

Oggi l’ex centrocampista francese fa l’allenatore, ma non dimentica le mille battaglie col brasiliano in Champions League. Soprattutto quella agli ottavi dell’edizione 2005-06, quando la stella del Barça ha fatto ammattire il guerriero del Chelsea…

di Redazione Il Posticipo

Chissà come la prenderebbe se uno dei suoi giocatori si permettesse un’uscita simile. Oggi Claude Makélélé ha 46 anni, allena l’Eupen nella seconda divisione belga… e certe sparate non se le può più permettere! In passato però l’ex centrocampista francese di origini congolesi non si è mai tirato indietro. Roccioso, tenace, ma anche abile dal punto di vista tecnico: Makélélé è stato il centrocampista che tutti avrebbero voluto avere nella loro squadra. Gli avversari invece avrebbero evitato volentieri di affrontarlo… tranne quelli che avevano i mezzi tecnici per mandarlo al bar!

DINHO RIVALE – Makélélé è uno di quelli che si sono fatti da soli partendo dal basso: giovanili del Brest, cinque stagioni al Nantes, tre anni da leggenda al Real Madrid prima del lustro al Chelsea. Il sipario è calato al Psg, che ha investito sul francese per il suo rilancio internazionale. Nel 2011 il francese ha detto addio al calcio dopo cinque campionati vinti e una Champions League in bacheca. In campo aveva grinta come pochi… ma quando incrociava Ronaldinho le cose cambiavano eccome! Nessuno come il brasiliano ha fatto ammattire in passato Makélélé che non dimentica quanto accaduto nella doppia sfida tra Chelsea e Barcellona nella Champions 2005-06.

PLAYSTATION – A spuntarla quella volta è stata la squadra di Frank Rijkaard che a fine è diventata campione d’Europa dopo aver superato l’Arsenal in finale. Ma tutto è passato dalla doppia sfida coi Blues… e dal duello Ronaldinho-Makélélé! Il francese ha rivelato la minaccia fatta al brasiliano ai microfoni di RMC: “Sentivo che se ne stava approfittando… Mi sono avvicinato e gli ho detto: ‘Ehi, se continui con questi trucchi da PlayStation ti mando in ospedale’. Dopo avermi ascoltato, Dinho ha allungato una mano, ha preso il pallone e mi ha detto: ‘Lo so, vecchietto'”. Il brasiliano era convinto che la sua arte avrebbe avuto la meglio su tutto… e la storia gli dato ragione! All’andata il Barcellona ha vinto allo Stamford Bridge 2-1 e al ritorno gli è bastato l’1-1 per passare il turno. A fine anno poi è arrivata la Champions: una stagione indimenticabile per tutti i tifosi blaugrana… e anche per Makélélé!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy