Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Maifredi: “Mourinho ha raccolto più di quanto seminato, preferisco Sarri che migliora la squadra”

  (Photo by Roberto Serra/Getty Images)

L'ex tecnico ha giocato in anticipo il derby di Roma, esprimendo, come spesso gli accade, una opinione piuttosto netta.

Redazione Il Posticipo

Settimana cruciale a Roma. Mourinho e Sarri si giocano il derby ma in attesa della stracittadina della Capitale i giallorossi devono affrontare il ritorno di Conference League. La sfida con il Vitesse potrebbe essere a doppio taglio. Passare il turno sarebbe una grande iniezione di fiducia. Tuttavia c'è da pagare lo scotto dell'infrasettimanale, contro una Lazio "riposata". Maifredi ha giocato in anticipo il derby di Roma, esprimendo, come spesso gli accade, una opinione piuttosto netta. Le sue parole sono riprese da tmw radio. 

SARRI - Se Maifredi dovesse scegliere un allenatore, fra Mourinho e Sarri, avrebbe zero dubbi. "Non sono mai stato un grande amante di Mourinho, credo abbia raccolto più di quanto seminato. La Roma adesso piace, ma non mi sembra sia diventata una forza del campionato. E ogni volta che perde, non dimentica mai di ripetere che alla squadra manchi qualcosa. Ritengo che un allenatore abbia il dovere di migliorare i giocatori che sono a sua disposizione. Ecco perché preferisco Maurizio Sarri. Il tecnico della Lazio è uno che cerca di mettere mano sulla squadra, la prende in mano, la plasma, cerca di migliorarla. Basti pensare che ha convinto e portato dalla sua parte diversi calciatori che non erano allineati con lui. E i risultati si vedono".ù

 ROME, ITALY - SEPTEMBER 26: Maurizio Sarri, Head Coach of SS Lazio interacts with Jose Mourinho, Head Coach of AS Roma prior to the Serie A match between SS Lazio and AS Roma at Stadio Olimpico on September 26, 2021 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

EUROPA - La Conference potrebbe fungere da fattore. Mourinho ci punta moltissimo. Sarri invece non ha mai nascosto che l'impegno europeo si sia rivelato quasi da impaccio per il suo lavoro. "Di certo non è un aiuto per il derby. Mourinho deve affrontare una sfida comunque impegnativa e dovrà fare delle scelte mirate a ricavare il massimo. Sono convinto che se un allenatore accetta di guidare un top club, deve anche prendersi la responsabilità di cercare di vincere più partite possibili in tutte le competizioni. Sinceramente non sono d'accordo sull'idea di fatti, che ha definito il derby una partita come le altre. Non lo è, men che meno in una città come Roma".