Mahrez: un gol per ricordare Vichai, l’uomo che ha…portato il calcio a Leicester

Mahrez: un gol per ricordare Vichai, l’uomo che ha…portato il calcio a Leicester

Una rete per regalare tre punti al Manchester City ed avere la possibilità di salutare per un’ultima volta Vichai Srivaddhanaprabha, proprietario del Leicester, scomparso nel tragico incidente che ha visto un elicottero schiantarsi nei pressi del King Power Stadium.

di Redazione Il Posticipo

Un gol per regalare la vittoria al Manchester City e ricordare il suo ex presidente. Mahrez, al suo primo anno con la maglia dei Citizens, sta lentamente entrando negli schemi e nelle gerarchie di Guardiola, che comincia ad affidarsi sempre più spesso al talento dell’algerino. La gara contro gli Spurs, per Mahrez, non poteva certo essere una partita normale: lo schianto dell’elicottero che ha portato alla scomparsa di Vichai Srivaddhanaprabha, proprietario del Leicester, ha toccato profondamente l’attaccante, che mai come in questa giornata voleva trovare la via del gol.

RUGBY – E dire che l’avventura di Mahrez con il Leicester non era certo partito nel migliore dei modi. Specie perché, appena arrivato dal Le Havre, il calciatore neanche sapeva esistesse una squadra di calcio a Leicester, con in mente l’idea che lì si giocasse solamente con la palla ovale. Il destino, poi, ha voluto che fosse proprio uno stadio…quasi ovale a regalare a Mahrez la possibilità di dedicare un gol al suo ex presidente. Wembley, da poco teatro di una partita di NFL, aveva ancora l’acconciatura…più simile a un campo da football americano o da rubgy, con linee e fango, a caratterizzare il manto erboso.

TWEET – Un gol che vale tre punti, e la possibilità di salutare per l’ultima volta Vichai Srivaddhanaprabha, l’uomo che ha…portato il calcio a Leicester. Non solo per aver fatto scoprire a Mahrez che lì, tra le altre cose, si gioca anche a pallone. Ma anche, e soprattutto, per aver regalato ai tifosi (e non solo), una storia di calcio incredibile, con uno storico campionato vinto in una società che di successi concreti, escludendo qualche coppa di lega, non ne aveva mai ottenuti. Due dita al cielo per dedicargli il gol, senza dire una parola, perché quelle che servivano le aveva già espresse sul suo profilo Instagram, pubblicando una foto che li ritrae uniti: “Una delle migliori persone che abbia mai incontrato. Non ti dimenticherò mai. Riposa in pace Vichai”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy