calcio

Prigionieri…di Sua Maestà: i calciatori di Premier League che hanno avuto problemi con la giustizia

La legge è uguale per tutti e non guarda in faccia a nessuno. Non contano né nome e cognome, né conto in banca, figurarsi il curriculum. E Mendy non è certo il primo calciatore di Premier ad avere problemi con la giustizia.

Redazione Il Posticipo

LEICESTER, ENGLAND - APRIL 03: Benjamin Mendy of Manchester City celebrates with teammate Sergio Aguero after scoring their team's first goal during the Premier League match between Leicester City and Manchester City at The King Power Stadium on April 03, 2021 in Leicester, England. Sporting stadiums around the UK remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

La legge è uguale per tutti e non guarda in faccia a nessuno. Non contano né nome e cognome, né conto in banca, figurarsi il curriculum. E anche per alcuni calciatori che hanno frequentato il mondo dorato della Premier League, ci sono stati momenti complicati. Come quelli che sta vivendo Benjamin Mendy, accusato di violenza sessuale e attualmente in custodia in un carcere a Liverpool. Ma il terzino del City non è certo il primo dei suoi colleghi di Premier ad avere problemi con la giustizia.