Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Mago Zizou: metodi diversi per stregare i millennials delle Merengues

Può non essere un compito facilissimo ma pare che Zinedine Zidane sappia stimolare a dovere i millennials della sua squadra: Vinicius, Rodrygo e Valverde.

Redazione Il Posticipo

Allenare dei giovani, soprattutto se molto talentuosi, nonché consapevoli di esserlo,, può non essere un compito facilissimo ma pare che Zinedine Zidane stia utilizzando la pausa forzata per fare breccia sui millennials della sua squadra. V

IL METODO - Stando a quanto riporta As, il tecnico del Real Madrid avrebbe finalmente conquistato appieno i propri giovani attuando con ognuno di loro dei comportamenti che li avrebbero fatti sentire meglio. "Non puoi parlar loro solo con emozione e affetto. Per dargli il 100% devi saper chiedere e anche gestire un po'. Bastone e carota".

VALVERDE -  Il metodo sembra funzionare. Fede Valverde parlando del suo tecnico, ne traccia un quadro a metà fra allenatore e psicologo. "Ti parla come un amico e ogni sua parola devi tenerla bene a mente".  Il rapporto con Zidane è decollato quando, al ritorno da un prestito, per decidere se tenerlo o mandarlo di nuovo a crescere altrove, gli fu detto: "Non sei sotto processo". Parole che gli hanno messo le ali ai piedi.

VINCIUS E RODRYGO - Gli altri due millenials di spessore sono Vinicius e Rodrygo. Con loro Zizou si comporta da... Professor Zidane. 'Vinicius' sottoposto a allenamenti individuali per migliorare la conclusione a rete e ha dichiarato a Jornal Extra: "Mi dice di lavorare molto perché sono giovane. E di non dare ascolto agli estranei: meglio ascoltare le persone della famiglia e del club. E mi assicura che lì con lui e con i giocatori migliorerò". E anche Rodrygo lo ha elogiato: "Con Zidane sono molto a mio agio . È un tipo molto gentile che mi parla sempre e mi dà consigli. Mi chiama nel suo ufficio e mi mostra cosa ho sbagliato. Mi consiglia di fare quello che ha fatto lui quando giocava e mi ha aiutato molto".