Macri: “Con Maradona ho avuto molti conflitti. Ma sapevamo che sarebbe finita così…”

Mauricio Macri, ex presidente del Boca e dell’Argentina, con il Pibe de Oro ha avuto parecchi scontri. E oltre al suo rapporto con Maradona, ha raccontato che si aspettava che sarebbe andata a finire così

di Redazione Il Posticipo

Da giorni, ormai, è difficile trovare argomenti che esulino dal parlare di Diego Armando Maradona. Normale, visto che il calcio è cambiato irreversibilmente da quando El Pibe de Oro ha messo piede in campo. E in queste ore, alcuni dei suoi vecchi avversari non di campo ma nella vita stanno riprendendo la parola. È stato bello e rispettoso l’intervento social di Juan Sebastian Veron. Sembra mettere meno da parte il rancore l’ex presidente del Boca e dell’Argentina Macri, che con El Pibe ha avuto parecchi scontri.

GIOIE E DOLORI – L’ex presidente di Argentina e Boca ha voluto sottolineare il contributo del Diez alla storia del calcio argentino e mondiale dicendo che “le gioie che ci ha regalato sono uniche“. L’ex dirigente ha parlato in occasione della partecipazione al XIII Forum Atlantico ‘Iberoamerica e il mondo: sfide post-pandemiche’ e le sue parole sono state riportate da Sport. Tuttavia, Macri non riesce a sotterrare del tutto l’ascia di guerra e ricorda che con el Pibe: “Ci sono stati molti conflitti, soprattutto quando ero presidente del Boca“. Ma anche quando Macri è diventato il primo cittadino argentino, non è che sia andata molto meglio. Nel 2018, in pieno mandato presidenziale, Maradona aveva dato a lui e alla sua famiglia dei “ladri” in diretta TV.

LE RADICI – Insomma, D10s lo aveva insultato sia per il suo operato con il Boca che alla guida della Casa Rosada. E anche…per entrambe le cose, come riguardo la sua presunta mancanza di rispetto per l’identità popolare del club. Macri infatti aveva parlato del “fango del quartiere La Boca” con un’accezione piuttosto negativa. Macri, ora, continua a parlare del Pibe e del fatto che si aspettasse che sarebbe andata a finire così. “Per lui è stato difficile portare il peso di essere Maradona. È molto complesso avere tanta centralità, così giovane, da un giorno all’altro. Sapevamo che si sarebbe arrivati a questo. È accaduto a causa della vita frenetica che ha condotto, ma quando il momento è arrivato è stato un duro colpo per tutti“. E l’ex presidente dell’Argentina non può certo negarlo, viste le manifestazioni di piazze negli ultimi giorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy