Ma come ti vesti? Il Valencia è nei guai per la divisa di Champions!

In una serata molto particolare, a Old Trafford sono volate multe e inchieste. Classica indagine sui fumogeni fatti entrare di straforo, richiesta di sanzioni per le società per aver fatto iniziare tardi la partita, ma anche e soprattutto due contestazioni molto particolari al Valencia.

di Redazione Il Posticipo

“Prima o poi verranno a dirci anche come dobbiamo vestirci per andare allo stadio”. Improvvisamente, però, una delle frasi celebri del no a calcio moderno, prende corpo a Old Trafford. In una serata particolare, non solo perchè lo stadio ha fischiato Mourinho e i suoi nel bel mezzo di una crisi di nervi collettive, sono volate multe e inchieste. Classica indagine sui fumogeni fatti entrare di straforo, richiesta di sanzioni per le società per aver fatto iniziare tardi la partita, ma anche e soprattutto due contestazioni molto particolari al Valencia. Con i calciatori che, più che in una partita di Champions, si saranno sentiti coinvolti…in una puntata di “Ma come ti vesti?”.

TUTTI BIANCHI – Già, perchè come riporta Marca, il club spagnolo ha violato in un paio di punti la regola 29, quella che stabilisce con meticolosa precisione le norme per le divise in campo e per tutti i complementi di vestiario possibili o vietati. La prima bacchettata è arrivata a causa della tenuta da gioco. Maglia bianca, pantaloncini bianchi e calzettoni…bianchi. Vietato, non tanto perchè almeno una delle tre cose deve essere di colore diverso, ma semplicemente perchè si tratterebbe di una combinazione non segnalata per tempo alla UEFA, che a inizio stagione chiede a tutti i club di descrivere per filo e per segno tutte le combinazioni possibili. E il Valencia ha indicato, come suo solito, la maglia bianca e i pantaloni neri. Che però erano indossati anche dallo United, quindi non potevano essere utilizzati.

TEORIE – In più ci sarebbe anche un problema con gli scaldacollo utilizzati dai calciatori del Valencia, anche questi non conformi alle regole. Regole che l’arbitro, lo sloveno Vincic, ha rispettato alla perfezione nel compilare il suo referto, che potrebbe valere una bella multa agli spagnoli. Ma ovviamente la notizia non ha lasciato indifferenti i tifosi iberici. C’è chi fa notare che magari si potrebbe soprassedere a queste piccole infrazioni, ma anche chi la prende a ridere e lancia l’ennesima teoria pseudo-complottistica. Perchè il Valencia non poteva giocare completamente in bianco? Perchè altrimenti sarebbe sembrato il Real Madrid. E per l’UEFA, chiosano i rivali delle merengues…una cosa del genere è lesa maestà!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy