L’uomo invisibile Giroud fa spaventare l’Inter: “È arrugginito, ha passato troppo tempo in panchina”

L’uomo invisibile Giroud fa spaventare l’Inter: “È arrugginito, ha passato troppo tempo in panchina”

L’infortunio di Tammy Abraham ha spinto Frank Lampard a schierare il francese titolare contro il West Ham, ma questa mossa non ha sortito gli effetti sperati: Olivier Giroud è rimasto in campo per settanta minuti combinando ben poco e i Blues hanno perso…

di Redazione Il Posticipo

Quando Tammy Abraham si è fatto male, tanti hanno pensato che il Chelsea avrebbe pagato caro il suo infortunio. Il giovane attaccante ci ha rimesso l’anca in casa del Valencia e Frank Lampard è stato costretto a rivisitare l’undici titolare per la sfida di Premier League contro il West Ham. Il manager ha preferito l’Uomo Invisibile a Batman dal primo minuto: il primo è Olivier Giroud, il secondo Michy Batshuayi. Il risultato però è stato assai deludente.

RUGGINE – Seconda presenza da titolare per Giroud in Premier quest’anno: era già successo lo scorso 18 agosto in Chelsea-Leicester, gara terminata col punteggio di 1-1. I numeri dell’attaccante contro gli Hammers però sono stati sconfortanti: nel primo tempo il francese ha toccato il pallone per tredici volte, solo due nell’area di rigore avversaria. Il Daily Mail è stato duro nei confronti dell’attaccante parso “arrugginito dopo tanto tempo passato in panchina”. Nella ripresa il francese ha toccato il pallone per otto volte, una sola nell’area di rigore del West Ham. Intorno al settantesimo, Lampard ha richiamato Giroud in panchina gettando nella mischia Callum Hudson-Odoi per inseguire il pari, ma alla fine hanno vinto gli Hammers (1-0, gol di Aaron Cresswell). Un brutto k.o. anche per colpa di Giroud.

IN VENDITA – Secondo la stampa inglese, Giroud è sempre più lontano dal Chelsea: il club ascolterà le offerte che arriveranno per il giocatore nella prossima finestra di mercato e pure l’attaccante sa di dover cambiare aria se vuole giocarsi fino in fondo le sue chances per andare agli Europei con la Francia. Il contratto di Giroud scade il 30 giugno 2020: una cessione anticipata permetterebbe ai Blues di risparmiare il suo stipendio per i prossimi 6 mesi. L’Inter pensa al francese come vice Lukaku, nonostante le sue ultime prestazioni siano state persino preoccupanti. Antonio Conte però è un maestro quando si tratta si rivitalizzare giocatori in difficoltà che molti darebbero già per spacciati. E chissà che con lui non torni a farsi vedere anche…l’uomo invisibile!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy