L’Uomo Cragno lancia la sfida a Meret e stuzzica Mancini: “Voglio andare agli Europei”

L’Uomo Cragno lancia la sfida a Meret e stuzzica Mancini: “Voglio andare agli Europei”

Il portiere si è ripreso il Cagliari dopo un lungo stop per infortunio e sogna in grande in vista della seconda parte di stagione, che porta al primo Europeo itinerante della storia. L’estremo difensore è disposto a tutto pur di conquistarsi la convocazione…

di Redazione Il Posticipo

In panchina col Brescia, titolare con Inter, Parma e Genoa: Alessio Cragno è tornato dopo un calvario lungo 5 mesi e non ha nessuna intenzione di deporre le armi in vista dei prossimi Europei. Lo scorso settembre il portiere è stato operato alla spalla destra andata k.o. nel finale dell’amichevole Fenerbahçe-Cagliari disputata lo scorso agosto e finita 2-2. Da allora ad oggi sono passati parecchi mesi in cui i sardi hanno strappato tanti applausi prima di incappare in una preoccupante crisi di risultati. Cragno è tornato in campo in un momento delicato e vuole stupire.

SOGNO EUROPEO – Cragno ha difeso la porta del Cagliari nelle ultime tre partite in cui sono arrivati due pareggi (1-1 con l’Inter e 2-2 col Parma) e una sconfitta nell’ultimo turno (1-0 sul campo del Genoa). Il portiere spera di invertire il trend negativo della squadra e ha detto ai microfoni di Sky Sport quali sono i suoi obiettivi per il finale di stagione: “Voglio finire nel migliore dei modi e far parte del gruppo che andrà all’Europeo”. Cragno ha un pensiero fisso nella testa e potrebbe approfittare del fine settimana per mandare un messaggio al c.t. Roberto Mancini.

CAGLIARI-NAPOLI – Domenica pomeriggio alla Sardegna Arena arriva la squadra di Rino Gattuso in cerca di riscatto dopo il k.o. col Lecce. Alessio Cragno ne approfitterà per fare meglio di Alex Meret: “Ci conosciamo dai tempi dell’Under 21 e abbiamo fatto uno stage con Gian Piero Ventura. Alex ha grandi qualità, lo sta dimostrando in ogni gara”. Cragno spera che Meret abbia vita difficile alla Sardegna Arena, dove il Cagliari non vince dall’inizio di dicembre quando ha battuto la Sampdoria 4-3 in rimonta. Cragno proverà a trascinare la sua squadra: “Sono uno di quelli che è qui da più tempo, nello spogliatoio mi piace ridere e scherzare”. Il portiere non ha mai perso il sorriso nonostante il lungo calvario e oggi sogna di conquistare la fiducia di Mancini coi prossimi Europei sempre più vicini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy