L’ultima trovata di Mourinho: conferenza stampa…all’alba!

La panchina di Mourinho sembra in pericolo, ma lo Special One continua a dare spettacolo in conferenza, forse per compensare la totale assenza di quello offerto sul campo dalla sua squadra.

di Redazione Il Posticipo

Tra la preoccupazione dei tifosi del Manchester United per le sorti del club, le contestazioni, le provocazioni di tutte le figure che orbitano attorno ai Red Devils, Mourinho avrà sicuramente aggrottato la fronte più di qualche volta in questi giorni.Ma lo avrà fatto in privato. Nelle sue uscite pubbliche, il tecnico lusitano sembra sempre abbastanza sicuro di sé e incline a provocazioni e botta e risposta con la stampa.

8 A.M. – Meglio partire dall’ultima trovata: come riporta l’Express, lo Special One ha indetto la conferenza stampa che precede la partita contro il Newcastle per le otto di mattina. Il suo rapporto con la stampa non è mai stato uno dei più idilliaci; figuriamoci ora che le cose non vanno bene. E quindi il portoghese ha trovato il modo per rendere pan per focaccia ai giornalisti. Il reporter del Times, commentando la notizia, ha twittato: “mi chiedo se porterà con sé una ciotola di cornflakes”. Ma nel frattempo Mou costringerà la maggior parte della stampa sportiva inglese a svegliarsi all’alba e ad arrivare già abbastanza innervosita. È tutto pronto per un nuovo scontro?

TRE (MINUTI) A ZERO – Già, perchè questo non è che l’ultimo tassello di un puzzle molto difficile cominciato in estate. La sconfitta casalinga contro il Tottenham, ad esempio, ha regalato a tutti un po’ di sana polemica mourinhana. L’allenatore entra in conferenza e… “Sapete cosa significa tre a zero? Significa tre campionati che ho vinto da solo. Ho vinto più io da solo che gli altri diciannove tecnici insieme”. Poi, chiedendo rispetto e gesticolando, si alza e lascia la sala. Durata della conferenza? Tre minuti.

DETRÀS TO YOU – Anche prima della partita contro il Valencia il clima rimane decisamente poco rilassato. Oltre alla solita ‘Mou-attitude’ da conferenza stampa, a una domanda posta per scoprire la veridicità dei contatti telefonici tra Zidane e l’allenatore dello United, Mourinho risponde…in spanglish! “Detràs to you c’è quello che ha scritto l’articolo. Chiedi a lui!”. Per una volta, ilarità in sala stampa. Certo, quello che circonda Mourinho non è proprio il clima ideale per provare a ricostruire una serenità ambientale e porre le basi di una rinascita sul campo. E far alzare tutti all’alba non sembra il modo migliore per iniziare un weekend che può essere decisivo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy