L’ultima locura di Bielsa: il tecnico del Leeds sostituisce un calciatore dopo appena ventuno minuti

Ormai è un dato di fatto, quando gioca il Leeds United di Marcelo Bielsa bisogna aspettarsi qualsiasi cosa. La squadra più loca d’Inghilterra affonda l’Aston Villa, che finora aveva solo vinto, per 0-3. Ma il momento clou del match è una sostituzione. Che non finirebbe certo sotto i riflettori se non avvenisse…al minuto 21.

di Redazione Il Posticipo

Ormai è un dato di fatto, quando gioca il Leeds United di Marcelo Bielsa bisogna aspettarsi qualsiasi cosa. La neopromossa più intrigante della Premier League ha già regalato momenti pazzeschi in campo, come il match di debutto contro il Liverpool campione in carica, perso per il rotto della cuffia, o il pareggio contro il City di Pep Guardiola. Per il resto, solo vittorie, escludendo l’inattesa caduta in casa contro il Wolverhampton, arrivata tra l’altro dopo aver dominato il match. Nella prima partita del sesto turno di Premier, la squadra più loca d’Inghilterra non si smentisce e affonda l’Aston Villa, che finora aveva solo vinto, per 0-3.

21 MINUTI – Ma non è la tripletta di Bamford, l’attaccante che Bielsa ha costruito sin dalla prima stagione di Championship, a fare notizia, anche se si parla del primo hat-trick di un calciatore del Leeds dai tempi di Mark Viduka. No, il momento clou del match è una sostituzione. Che non finirebbe certo sotto i riflettori se non avvenisse…al minuto 21. Dopo neanche metà primo tempo, il Loco fa scaldare Shackleton e lo fa entrare al posto del mediano Struijk. Il belga si è fatto male? Macchè, come riporta AS, si è fatto ammonire per una pessima entrata sulla stella dell’Aston Villa Grealish. E quindi…si è guadagnato gli spogliatoi.

PREVENIRE – Come ha spiegato Bielsa stesso a fine partita, meglio prevenire che curare: “Aveva preso un giallo, giocando a centrocampo e visto che da quelle parti c’era parecchio movimento avevo paura che venisse espulso. Dopo il giallo ha fatto subito un’altra entrata al limite, quindi l’ho sostituito”. Un altro momento particolare per il Loco, che evidentemente quando incontro l’Aston Villa è destinato a prendere decisioni particolari. Proprio contro il club di Birmingham, nella sua prima stagione a Leeds, l’argentino aveva preso la celebre decisione di far segnare gli avversari dopo che i suoi erano passati in vantaggio con un uomo a terra. Insomma, quando si incontrano queste due squadre…succede sempre qualcosa…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy