Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

L’ultima idea di Al Khelaifi: “Champions come il Super Bowl. Deve esserci intrattenimento”

MANCHESTER, ENGLAND - FEBRUARY 12: Nasser Al-Khelaifi, President of PSG waves to fans during the UEFA Champions League Round of 16 First Leg match between Manchester United and Paris Saint-Germain at Old Trafford on February 12, 2019 in Manchester, England. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

Il presidente del PSG non riesce a vincerla, ma pensa a come riformarla.

Redazione Il Posticipo

Non riesce a vincerla, ma pensa come riformarla. Champions League come il Super Bowl. Nasser Al-Khelaïfi, presidente del PSG dal 2011 e dell'European Club Association (ECA) dall'aprile 2021, ha  idee molto chiare e alcuni piani per rendere la competizione europea sempre più trasversale a livello globale. E il magnate è convinto che organizzare una cerimonia di apertura ad ogni edizione, sua l strada giusta per incanalare l'evento su larga scala, sul modello utilizzato da alcuni sport statunitensi.

FOOTBALL - Dal football americano... a quello europeo il passo è relativamente breve. "Non riesco a capire come il Super Bowl possa apparire come un evento mediatico più grande della finale di Champions League. Il Super Bowl, e gli sport degli Stati Uniti in generale, hanno uno spirito diverso, creatività e grande senso dell'intrattenimento. Questo è dunque quello che ho suggerito: organizzare una cerimonia di apertura della Champions League, una partita nella s in cui i vincitori affronteranno una grande squadra. Potrebbe non essere una buona idea, ma almeno proveremmo a spostare lo status quo. Ogni partita di calcio dovrebbe racchiudere in sé l'essere un evento e un intrattenimento".

MANCHESTER, ENGLAND - FEBRUARY 12: Nasser Al-Khelaifi, President of PSG waves to fans during the UEFA Champions League Round of 16 First Leg match between Manchester United and Paris Saint-Germain at Old Trafford on February 12, 2019 in Manchester, England. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

FRANCIA - Il presidente del PSG è poi tornato anche sull'accordo siglato dalla Professional Football League (LFP) con il fondo di investimento CVC per la creazione di una società commerciale. "Ci sono club di Ligue 1 e Second Division, ma anche 14 club di piccole e medie dimensioni all'interno della Ligue 1 che hanno degli interessi e delle prospettive assolutamente diverse sia come budget che come programmazione. Alcuni stanno solo pensando a come pagheranno i loro giocatori il mese prossimo. Altri invece non  possono progettare piani economici a lungo termine. CVC, in quanto tale, ci offre nuove idee di business. È un fondo di investimento con nuove idee e vogliono fare soldi investendo sul calcio. Tutti i club ringraziano il PSG perché il nostro contributo è stato fondamentale per l'avvento di questa società".