Luis Maximiano-Samp, affare saltato…per colpa di Bruno Fernandes!

L’arrivo di Luis Maximiano a Genova è saltato quando sembrava tutto fatto per il suo trasferimento alla Sampdoria dallo Sporting Lisbona. Trasferimento che però non è avvenuto e che ha avuto il più improbabile degli stop: una rottura tra le parti dovuta addirittura…a Bruno Fernandes.

di Redazione Il Posticipo

Il nome di Luis Maximiano non è conosciutissimo, ma in Italia è spuntato fuori un paio di volte negli ultimi mesi. La prima quando, in primavera, il Milan aveva pensato proprio al portiere classe 1999 dello Sporting Lisbona come sostituto a lungo termine di Gigio Donnarumma, in caso l’estremo difensore della nazionale dovesse decidere di lasciare i colori rossoneri quando finirà il suo contratto con il club. E poi nelle ultime settimane, quando sembrava tutto fatto per il suo trasferimento alla Sampdoria. Trasferimento che però non è avvenuto e che ha avuto il più improbabile degli stop: una rottura tra le parti dovuta addirittura…a Bruno Fernandes.

TRATTATIVA – Cosa c’entra il centrocampista del Manchester United? Lo spiega Il Secolo XIX, svelando il retroscena che ha portato allo stop alla trattativa. Che pure sembrava molto ben avviata, con la possibilità per i blucerchiati di prendere il portiere in prestito con diritto di riscatto fissato a sette milioni di euro. Al momento delle firme, però, come racconta il quotidiano genovese, c’è stata una richiesta da parte del club portoghese che ha fatto saltare tutto: la cancellazione di un debito pregresso. Ovvero quello che i lusitani hanno nei confronti della Samp per la cessione ai Red Devils del compagno di nazionale di Cristiano Ronaldo.

DEBITO – Lo Sporting ha venduto Bruno Fernandes al Manchester United per una cifra molto alta, un totale di 80 milioni tra cifra pattuita e bonus. Dagli accordi presi con la Samp al momento di acquistare il calciatore, però, i portoghesi avevano garantito ai blucerchiati il 10% sul guadagno di una futura cessione. Dunque, la Sampdoria si aspetta dai portoghesi 4,5 milioni di euro, che finora non sono stati versati, al punto che il caso è stato portato davanti al TAS da parte del club ligure. Ecco il debito che lo Sporting ha cercato di cancellare, ponendo questa postilla al momento di firmare le carte per Luis Maximiano. Logico dunque che la trattativa si sia arenata…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy