calcio

Luis Enrique: “Felice, calmo e ottimista, anche se avrei preferito Georgia – Svezia in contemporanea…”

LISBON, PORTUGAL - OCTOBER 07:  Luis Enrique, manager of Spain holds the ball in the dugout during the international friendly match between Portugal and Spain at Estadio Jose Alvalade on October 07, 2020 in Lisbon, Portugal. (Photo by Octavio Passos/Getty Images)

La Spagna si gioca in Grecia il primo dei due spareggi per evitare i play off.

Redazione Il Posticipo

La Spagna si gioca in Grecia il primo dei due spareggi per evitare i play off. Luis Enrique, per essere certo che la sua nazionale stacchi il biglietto per il Qatar, ha bisogno di due vittorie. Non semplice, la trasferta, ma alla portata della "roja". Il tecnico è ottimista. Le sue parole in conferenza stampa sono riprese da AS.

PRESSIONE - L'ex allenatore della Roma e del Barcellona non sente la pressione derivante dalla responsabilità di centrare, sì o sì, la qualificazione. "La Grecia è cambiata rispetto alla sfida in Spagna. Si tratta comunque di un'ottima squadra, molto abile in fase difensiva. Ci faranno soffrire, ma sono più che ottimista. Ho la fortuna di poter scegliere fra cinquanta o sessanta giocatori di livello internazionale. Non mi spaventa la pressione: c'è sempre pressione, è sempre stato così. Ho debuttato allo Sporting a 19 anni e da allora ci convivo. E comunque senza pressione non saremmo la nazionale spagnola".

 MADRID, SPAIN - SEPTEMBER 06: Manager Luis Enrique of Spain gives instructions during the UEFA Nations League group stage match between Spain and Ukraine at Estadio Alfredo Di Stefano on September 06, 2020 in Madrid, Spain. (Photo by Gonzalo Arroyo Moreno/Getty Images)

SCELTE - C'è molta attesa per le scelte. "Sono sempre molto contento quando i nuovi arrivati sono determinati a conquistarsi un posto fisso in nazionale. Gavi sta giocando molto bene con il Barcellona, ma in un ruolo non suo. Se scenderà in campo, lo farà nella posizione a lui congeniale.  Ferran gioca da esterno ma può essere anche un falso nueve. Morata ha tutto per giocare una grande prestazione.  Ci sono ragazzi che tornano dopo tanto tempo e avranno voglia di mettersi in mostra. Ci sarà spazio per tutti: abbiamo due partite da giocare e servirà l'aiuto dei giovani e dei veterani".

VIGILIA - C'è spazio anche per qualche punta polemica. "Avrei preferito che Georgia - Svezia si giocasse in contemporanea, non guarderemo la partita". L'ipotesi play off non è preso in considerazione. "Non voglio pensarci adesso. Il nostro obiettivo deve essere quello di concentrarsi sulla vittoria, è il momento di generare energie positive. Ci sarà tempo e modo di pensare a cose brutte e cattive, ma non è adesso. Ora sono felice".