Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Lucas Hernandez: “Ero a pesca, non leggevo Theo fra i difensori e pensavo non ci fosse, invece…”

MUNICH, GERMANY - SEPTEMBER 29: Lucas Hernandez of FC Bayern München runs with the ball during the UEFA Champions League group E match between FC Bayern München and Dinamo Kiev at Allianz Arena on September 29, 2021 in Munich, Germany. (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

li Hernandez si gustano il momento che ha il sapore dell'evento, considerando che l'ultima presenza in contemporanea di due fratelli con la maglia della nazionale francese risale al 1974.

Redazione Il Posticipo

Due fratelli fianco a fianco dietro un microfono, con la maglia della nazionale francese. Non capita spesso. Gli Hernandez si gustano il momento che ha il sapore dell'evento, considerando che l'ultima presenza in contemporanea di due fratelli con la maglia della nazionale francese risale al 1974. Ed erano Patrick e Hervé Revelli nel 1974. Le parole del centrale del Bayern Monaco sono riprese dal Le Parisien. 

CONVOCATI - Lucas racconta come abbia vissuto la convocazione del fratello: "Mi stavo godendo il mio giorno libero. Ero a pesca, con il telefono ben in vista in attesa delle convocazione. Quando ho visto la lista dei difensori, non ho visto Theo, quindi ho pensato che non ci fosse. Poi l'ho trovato fra i centrocampisti. Ho provato una grande gioia l'ho chiamato e l'ho pregato di stare attento a non farsi male. Poi ho parlato con mia madre e il resto della famiglia". Un bel traguardo: "Un momento davvero eccezionale. Purtroppo io ero infortunato quando Theo ha giocato contro la Finlandia e c'ero rimasto molto male. Chiaramente stiamo spesso insieme, ma non troppo. Theo deve anche integrarsi con il resto del gruppo, ma non ha alcuna difficoltà. Siamo fratelli ma anche calciatori professionisti. E quando scenderemo in campo saremo compagni di squadra. Nel momento in cui inizierà la partita, saremo uniti, ci daremo consigli e remeremo nella stessa direzione. "

MUNICH, GERMANY - SEPTEMBER 29: Lucas Hernandez of FC Bayern München runs with the ball during the UEFA Champions League group E match between FC Bayern München and Dinamo Kiev at Allianz Arena on September 29, 2021 in Munich, Germany. (Photo by Alexander Hassenstein/Getty Images)

GIOIA - Una grande gioia, dopo anni di... separazione e una infanzia difficile. "Da ragazzi, all'Atletico, ci siamo allenati e abbiamo giocato insieme, poi abbiamo preso percorsi diversi ma facendo entrambi molta strada. Per me è un orgoglio e un piacere essere qui con mio fratello. Da bambini, come tutti, sognavamo di diventare calciatori professionisti, ma non pensavamo di arrivare a condividere l'esperienza in nazionale. Sono felice soprattutto per la mia famiglia, si sta godendo un momento unico. Non abbiamo vissuto una infanzia facile, siamo cresciuti senza un padre, ma crescere fra tante difficoltà ci ha aiutato nella nostra vita".