Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Lucas Hernandez…dà il benvenuto a Nagelsmann: “È severo? Ho giocato con Simeone, non mi scandalizza nulla!”

(Photo by Stuart Franklin/Getty Images)

Nonostante la giovane età, il futuro tecnico del Bayern non si nasconde mai quando c'è da scontrarsi con i calciatori. Lucas Hernandez, però, non trema. Anche perchè viene da una scuola assai particolare...

Redazione Il Posticipo

Strano il destino dei due fratelli Hernandez. Guardando da molti punti di vista, quello a cui le cose sembrano andare meglio è Lucas: campione del mondo in carica con la Francia, fresco vincitore...di tutto con il Bayern Monaco e uno dei difensori più pagati di sempre, visto che la sua clausola rescissoria era di 80 milioni di euro. E poi, rispetto a suo fratello Theo, lui sì che è stato convocato da Deschamps per gli Europei. Ma mentre il piccolo di casa si gode la sua centralità al Milan, pur non essendo riuscito a convincere il CT a portarlo in nazionale, Lucas vive un momento davvero particolare a Monaco di Baviera.

CONCORRENZA - In questa stagione, Lucas Hernandez è stato al centro dello scontro tra il tecnico del Bayern Flick e il DS Salihamidzic. Il francese è un acquisto del dirigente e quindi, quando l'ex juventino e l'allenatore sono finiti ai ferri corti, ci è andato di mezzo lui. Ora però Flick ha annunciato il suo addio, quindi per il difensore dovrebbero annunciarsi tempi più felici, anche visti gli addii di Alaba e Boateng, che occupavano il centro della difesa e all'occorrenza la fascia sinistra. Peccato che con il nuovo allenatore, Nagelsmann, arrivi anche concorrenza fresca, quella del connazionale Upamecano. Ma Hernandez, come ha spiegato alla Bild, non si preoccupa, visto che i due dovrebbero essere la coppia centrale del futuro del Bayern: "Ci spero molto, dobbiamo fare in modo che sia così!".

 LEIPZIG, GERMANY - MARCH 03: Julian Nagelsmann, Head Coach of RB Leipzig speaks during a TV Interview prior to the DFB Cup quarter final match between RB Leipzig and VfL Wolfsburg at Red Bull Arena on March 03, 2021 in Leipzig, Germany. Sporting stadiums around Germany remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Stuart Franklin/Getty Images)

SEVERO - E poi c'è il tecnico, il mini-Mourinho di Landsberg am Lech. Uno che, nonostante la giovane età, non si nasconde mai quando c'è da scontrarsi con i calciatori (come può tranquillamente confermare Angeliño nell'ultimo scorcio di stagione a Lipsia. Anche in questo caso, però, Hernandez non trema. Anche perchè viene da una scuola assai particolare..."Nagelsmann arriva con il nostro stesso obiettivo: vincere. So che è molto giovane, ma finora ha portato le squadre che ha avuto al massimo livello possibile e adesso può fare lo stesso con noi, facendoci vincere molti trofei. È un tipo severo? Ho giocato per anni all'Atletico agli ordini di Simeone, non c'è niente che possa scandalizzarmi...". Complicato davvero dare torto al francese...