Luca Zidane? Un…birillo, più che un portiere: “Non va bene neanche per l’Atletico B!”

Luca Zidane? Un…birillo, più che un portiere: “Non va bene neanche per l’Atletico B!”

Il ritorno di Zidane? Un’ottima idea se si parla di panchina. Per la porta…un po’ meno. La seconda partita di Luca, figlio di Zizou, con la maglia del Real Madrid dei grandi non è esattamente andata come ci si aspettava. E nonostante la vittoria, i giudizi sono davvero taglienti.

di Redazione Il Posticipo

Il ritorno di Zidane? Un’ottima idea se si parla di panchina. Per la porta…un po’ meno. La seconda partita di Luca, figlio di Zizou, con la maglia del Real Madrid dei grandi non è esattamente andata come ci si aspettava. Certo, anche la prima, quella con il Villarreal al termine della scorsa stagione, è finita con due gol sul groppone. Ma il fatto di aver combinato guai contro l’Huesca, l’ultima in classifica, non può certo passare inosservato. Papà Zinedine avrà pensato che il match contro il fanalino di coda fosse il momento buono per schierarlo, anche vista l’indisponibilità di Courtois e un Navas tornato tardi dalla pausa per le nazionali.

GIOCA ZIDANE – E invece non è stata una grandissima idea, perchè il Real prende due reti ed il secondo con più di qualche responsabilità del portiere. E ovviamente la rete non può che dire la sua, perchè la scelta di mettere in porta Luca, che a inizio stagione era il quarto estremo difensore e che finora ha giocato (e neanche troppo bene) solo con il Castilla è sembrata un atto di nepotismo bello e buono ai commentatori di AS.

Schermata 2019-03-31 alle 22.43.31

Non che il Real abbia chissà quale obiettivo per questa stagione, ma evidentemente la beffa del rischiato pareggio casalingo contro l’ultima in classifica non va giù a nessuno. E i giudizi su Twitter sono decisamente taglienti.

“Luca Zidane non va bene neanche per la porta dell’Atletico B”, con più di qualche riferimento al fatto che l’altro figlio di Zidane, Enzo, al momento gioca con il Club de Fútbol Rayo Majadahonda, un’altra squadra di Madrid che milita in seconda divisione.

C’è chi dice anche di peggio: “Luca Zidane è il tipico giocatore di movimento che va in porta nelle partite dei dilettanti quando l’unico portiere della squadra è in coma perchè ha fatto una enorme scorreggia”.

Qualcun altro sostiene qualcosa di diverso: “Ecco perchè è tornato Zidane, per far giocare Luca! Costerà al Real molti punti!”. Alla fine non va così, perchè il Real porta a casa il risultato con un gol di Benzema, convalidato dopo intervento della VAR. E il giudizio, nonostante la vittoria, è decisamente unanime: in porta, meglio non avere il giovane Zidane. Che secondo qualche tifoso è più simile a un birillo che a un portiere…

E dire che a inizio anno per la porta dei Blancos c’era da scegliere tra Courtois e Keylor Navas! Per fortuna Benzema ha segnato e ha salvato la carriera di Luca Zidane. Altrimenti il Bernabeu forse avrebbe fischiato persino il suo idolo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy