Il Posticipo
I migliori video scelti dal nostro canale

calcio

Luan Peres, ferragosto da dimenticare: passo falso col Bordeaux e ladri in casa

BRASILIA, BRAZIL - APRIL 13: Luan Peres of Santos receives a yellow card during a third round second leg match between Santos and San Lorenzo as part of Copa CONMBEOL Libertadores at Mane Garrincha Stadium on April 13, 2021 in Brasilia, Brazil. (Photo by Buda Mendes/Getty Images)

Il calciatore ha avuto la peggiore sorpresa possibile dopo aver giocato la sfida contro il Bordeaux 

Redazione Il Posticipo

Ferragosto da dimenticare per il difensore Luan Peres. Il giocatore dell'Olympique Marsiglia è stato derubato. Come riportato da La Provence, l'ex Santos ha avuto la peggiore sorpresa possibile dopo aver giocato la sfida contro il Bordeaux  in cui la squadra di casa, all'esordio stagionale fra le mura amiche, non è andata oltre il pari (2-2) facendosi rimontare il doppio vantaggio.

DANNI - L'abitazione del calciatore, situata all'11 arrondissment, dunque poco distante dunque dal centro di allenamento della squadra, è stata presa di mira sfruttando l'assenza del calciatore e la quiete legata al giorno festivo. Il giocatore ha riportato quanto accaduto in un post attraverso i propri canali social, in una storia sul profilo Instagram. Secondo quanto riportato dal quotidiano locale i ladri hanno sottratto beni di lusso, fra scarpe e vestiti. La refurtiva è stimata intorno ai 20 mila euro.

BRASILIA, BRAZIL - APRIL 13: Luan Peres of Santos receives a yellow card during a third round second leg match between Santos and San Lorenzo as part of Copa CONMBEOL Libertadores at Mane Garrincha Stadium on April 13, 2021 in Brasilia, Brazil. (Photo by Buda Mendes/Getty Images)

RINGRAZIAMENTI - Il difensore ha voluto ringraziare sia la squadra che i tifosi per il sostegno ricevuto dopo il fastidioso imprevisto. "Domenica scorsa, mentre eravamo alla partita, la nostra casa è stata presa di mira dai ladri.  Dopo lo spavento, volevamo avvisare tutti che abbiamo riportato solo dei danni materiali. Voglio ringraziare tutti i tifosi che ci hanno inviato dei messaggi e il supporto incondizionato del club, che ci ha dato tutto il supporto di cui avevamo bisogno. Andiamo avanti!".

SOLUZIONE - Non è la prima volta che, approfittando della inevitabile assenza dei padroni di casa, i ladri svaligiano le case dei calciatori. Per ovviare a questa "moda" piuttosto dilagante, non solo a Marsiglia ma anche a Parigi, Londra e Madrid, molte club hanno deciso di affidarsi a delle società private mettendo a disposizione dei dei vigilantes che proteggano le abitazioni dei giocatori e le loro famiglie quando si trovano impegnati nei match in casa e in trasferta. Una scelta che, a questo punto, potrebbe prendere anche l'OM.