Löw, tra sfortuna e…dita nel naso! L’Under 21 cade sotto i suoi occhi e la rete non perdona….

Löw, tra sfortuna e…dita nel naso! L’Under 21 cade sotto i suoi occhi e la rete non perdona….

Il c.t. della Germania non ha portato bene all’Under 21: i tedeschi hanno perso con la Spagna 2-0 in finale e non sono riusciti a vincere gli Europei di categoria. La presenza di Löw non è passata inosservata e sui social non sono volati complimenti nei suoi confronti…

di Redazione Il Posticipo

Joachim Löw vuole ripartire dai giovani per la sua Germania ed è andato a vedere la finale degli Europei Under 21 soprattutto per questa ragione. Il c.t. ha approfittato dell’ultimo atto della competizione per buttare un occhio in campo alla ricerca dei campioni del futuro… che contro la Spagna però non si sono visti. Le immagini del tecnico sugli spalti della Dacia Arena hanno fatto il giro del mondo e nei suoi confronti non sono state spese parole esattamente gentili.

RUIZ E OLMO – Dal k.o. con l’Italia a Bologna alla vittoria contro la Germania alla Dacia Arena: in tre settimane la storia della Spagna Under 21 si è ribaltata ed è arrivato un altro trionfo europeo per la terza volta nelle ultime quattro edizioni. La Roja ha vinto 2-1: Fabian Ruiz ha segnato in avvio (7′), raddoppio di Dani Olmo (69′) nel secondo tempo. La Germania ha riaperto il match con Naidem Amir (88′), ma non è bastato per pareggiare. Löw ha assistito alla sconfitta tedesca dalla tribuna e prima del match aveva parlato ai microfoni del Frankfurter Allgemeine Zeitung: “Sto bene, è tutto passato”, ha spiegato, riferendosi ai guai fisici che lo hanno colpito negli scorsi mesi. E poi, occhio ai ragazzi di Kuntz. “Tutti i giovani che sono qui sono un nostro obiettivo. Dobbiamo pensare al nostro futuro”.  Il c.t. pensa positivo a prescindere, ma gli basterebbe uno smartphone per andare sui social e vedere che aria tira nei suoi confronti… dopo le ultime uscite.

SFORTUNA E…DITA NEL NASO – I tifosi sui social sono stati duri nei confronti del tecnico, che in passato è finito sulle prime pagine dei giornali per aver giocato un po’ troppo con le sue dita di fronte alle telecamere di tutto il mondo. E anche a Udine non si è fatto attendere al riguardo…

Le “gesta” di Löw non sono passate inosservate ai suoi connazionali. Un tifoso ha twittato: “Löw è felice di eseguire di nuovo il suo gesto preferito”.

Un altro utente tedesco ha postato sui social appena ha visto il tecnico seduto: “Anche oggi Löw si dà due ripassate”.

Altri tifosi della Germania hanno posto l’attenzione sulla presenza “pericolosa” del tecnico: “Quando c’è Löw, la Germania non vince mai nessun titolo”.

Un altro supporter della Germania ha tirato in ballo ciò che è successo undici anni fa: “Nell’ultima finale europea, quella del 2008, la Germania ha perso 1-0 con la Spagna. C’era Löw e Fernando Torres ha segnato”. Nel 2019 le cose non sono andate diversamente. La prossima volta Löw resterà a casa?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy